Dimenticare la batosta di domenica e tornare alla vittoria, che manca dal 3-1 alla Casertana del 25 ottobre. Oltre un mese senza successi, da allora l'Avellino ha conquistato appena due punti (contro Turris e Paganese), perso due volte (Catanzaro e Catania, entrambe al Partenio-Lombardi) e saltato tre partite per Covid-19, una di queste contro il Potenza, avversario odierno allo stadio Viviani (ore 15).

Ad attendere la squadra di Braglia ci sarà Eziolino Capuano, protagonista della salvezza ottenuta la passata stagione con tanto di qualificazione ai playoff, perduti al primo atto. Dopo pochi giorni dall'eliminazione patita per mano della Ternana, D'Agostino silurò il tecnico di Pescopagano sostituendolo con Braglia. Ora, a distanza di cinque mesi da quell'esonero, Capuano punta a vendicarsi. 

L'Avellino non può fallire ancora. Fuori Forte per infortunio e Luigi Silvestri per squalifica, assenti Aloi, Errico e Adamo per Covid-19, Braglia può contare nuovamente su D'Angelo, Rocchi e Pane, che si sono negativizzati. Forze fresche, ma pur sempre fiaccate dal virus, per dare manforte a una squadra in difficoltà sul piano atletico e di gioco. 

Il tecnico grossetano potrebbe riportare alla luce il 3-5-2, piazzando Pane tra i pali al posto del giovane Leoni. In difesa Dossena, Miceli e Rocchi, quest'ultimo favorito su Nikolic, ma è valida anche l'opzione Ciancio, con Rizzo sull'out destro di centrocampo. In mediana Marco Silvestri, De Francesco e D'Angelo, con Tito sulla sinistra. In attacco possibile panchina per Santaniello e Bernardotto, con Fella e Maniero in tandem dal primo minuto.

Probabile formazione.

AVELLINO (3-5-2): Pane; Ciancio, Miceli, Rocchi; Rizzo, M. Silvestri, De Francesco, D'Angelo, Tito; Fella, Maniero. A disp.: Leoni, Pizzella, Dossena, Nikolic, Burgio, Bruzzo, Mariconda, Santaniello, Bernardotto. All.: Braglia. 

Sezione: Copertina / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 09:12
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print