Intervistato da Sportchannel 214, il giornalista de La Gazzetta dello Sport, Nicola Binda, ammette come nel piano B della Lega Pro, sia previsto uno stop del campionato dopo le gare del 29 novembre. Stop di 1 mese per permettere poi di disputare le gare rinviate in questi mesi, a dicembre, per ripartire da gennaio con un calendario omologato. 
Queste le parole di Binda: "Nel piano B della Lega Pro c'è l'idea di fermare momentaneamente il campionato dopo le gare del 29 novembre. Uno stop provvisorio di un mese, dove si faranno i recuperi delle gare rinviate e una ripartenza da gennaio con un calendario lineare. Chiaro che poi bisogna vedere se verrà attuato, in base a riunioni che certamente faranno in queste settimane. Secondo me è un piano che andrebbe bene, in modo da dare maggiore stabilità al torneo. Forse solo la Ternana, nel girone C, non dovrà giocare". 
Campionato falsato: "Non so se dire falsato sia giusto. E' chiaro che in settimana la preparazione alle partite è cambiata. Magari un allenatore la prepara in un modo e a poche ore dalla gara esce qualche positivo al Covid e salta tutto il piano. Anche per gli allenamenti è così, sedute che poi vengono spostate anche per fare i tamponi oppure chi ha focolai nel gruppo non può neanche allenarsi. E' cambiato davvero tutto il modo di preparare le partite, è tutto complicato. E' un campionato raffazzonato, si prova ad andare avanti, come è giusto, ma credo che lo stop di 1 mese possa essere una buona soluzione". 
Sulle riforme: "La federazione non ha abbandonato le società di Lega Pro, il governo pare abbia dato una apertura per aiutare le società, anche di altri sport come pallavolo e basket. Bisogna solo attendere". 

Sezione: Focus / Data: Mer 18 novembre 2020 alle 16:20
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print