Il Nuovo Commando della Vis Ariano protesta contro gli abusi di potere

15.01.2020 13:02 di Alfonso Marrazzo   Vedi letture
Il Nuovo Commando della Vis Ariano protesta contro gli abusi di potere

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Nuovo Commando della Vis Ariano dopo gli ultimi episodi che hanno coinvolto i tifosi ufitani nel derby contro il Cervinara:

Riportiamo oggi i fatti accaduti il giorno 12 gennaio, durante la partita Vis Ariano Accadia - Audax Cervinara, match valido per il girone di ritorno dell'eccellenza campana. Per chi fosse ancora estraneo ai fatti accaduti quel giorno, riporteremo una breve sintesi nelle righe a seguire. La Polizia ha sequestrato uno zainetto contenente alcuni fumogeni adducendo ogni colpa a un Signore presente sugli spalti. Il Commissario ha iniziato ad inveire nei confronti dei tifosi con l’allusione a provvedimenti di tipo restrittivo (COME DEI VERI CRIMINALI). Noi ragazzi del gruppo, piu' compatti di prima, siamo pronti a ribellarci ancora di piu' agli abusi di potere. Siamo pronti a rivoltarci contro coloro che dovrebbero offrirci sicurezza, invece incitano ad una condotta violenta, usata in primis da chi dovrebbe tutelarci. Lo striscione che è stato esposto dai ragazzi, con un contenuto a parer nostro di tipo goliardico, non offendeva nel dettaglio il singolo cittadino, ma esprimeva solamente uno "sfottò" da stadio. Ci hanno vietato la libertà di espressione, con rimproveri e minacce di D.A.SPO. Mentre nelle nostre zone si verificano atti pericolosi per tutti noi, chi dovrebbe difendere ogni singolo cittadino, sfoga le sue frustrazioni sugli "ULTRAS." Proveranno in tutti i modi a fermarci per continuare a trastullarsi nelle calde caserme. Mi spiace per voi ma LA GENTE COME NOI NON MOLLA MAI. ULTRAS LIBERI. NUOVO COMMANDO ARIANO.