Lanusei-Avellino, c'è il big match: vincere per la svolta. Presentazione gara e probabile formazione

09.02.2019 09:00 di Ugo De Mattia  articolo letto 1463 volte
Lanusei-Avellino, c'è il big match: vincere per la svolta. Presentazione gara e probabile formazione

Ancora poche ore e l'Avellino affronterà la partita più importante della stagione. A partire dalle ore 14:15 i biancoverdi saranno impegnati allo stadio Lixius, contro la capolista Lanusei. Partita di estrema importanza, contro una squadra che si sta dimostrando l'autentica corazzata del Girone G di Serie D. Complice il grande campionato disputato fin qui dai sardi, sono dieci i punti in classifica che separano le due formazioni. Distacco importante, ma l'Avellino ha a più riprese dichiarato di credere ancora nella promozione diretta. Parole queste che dovranno inevitabilmente trovare riscontro sul campo, con l'Avellino che ha l'obbligo di sbancare Lanusei per continuare a coltivare il sogno primo posto.

Rincorsa alla testa della classifica, con un Alfageme in più nel motore. In settimana è arrivato l'esito positivo sul ricorso riguardante il tesseramento dell'attaccante, che va ad alzare il tasso tecnico della squadra di Bucaro. Subito convocato l'attaccante ex Casertana, partito insieme alla squadra nella mattinata di ieri. Non convocati Sforzini (squalifica); Rizzo (infortunio); Longobardi, Mithra, Patrignani, Tompte (scelta tecnica); Pepe invece, disputerà la gara con la Juniores per acquistare ritmo partita in vista dei ravvicinati impegni infrasettimanali della prima squadra. 

Dubbio modulo per il tecnico biancoverde, che potrebbe optare per il ritorno al 4-3-3. Si va così verso la conferma di Viscovo tra i pali. In difesa la linea a quattro sarà guidata dal capitano Morero, che sarà affiancato al centro da Dondoni. Sulle corsie esterne ci saranno invece l'esperienza di Dionisi a destra ed il giovane Parisi sulla fascia opposta. 

A centrocampo, Il ruolo di playmaker davanti alla difesa verrà incarnato da Di Paolantonio. In mediana,dal primo minuto, ci sarà anche il classe '99 Buono, con Da Dalt che dovrebbe vincere il ballottaggio con Matute e completare il reparto. Solo panchina per Gerbaudo, che potrebbe risultare utile a gara in corso.

In avanti, a meno di clamorose sorprese, nessun dubbio su quello che sarà il tridente titolare. Sugli esterni spazio a Tribuzzi e alla prima in biancoverde di Alfageme, con De Vena che verrà confermato nel ruolo di terminale offensivo.

Il match sarà arbitrato dal sig. Antonino Costanza di Agrigento, assistenti Simone De Nardi di Conegliano e Michele Collavo di Treviso.

Calcio d'inizio fissato per le ore 14.15 allo stadio Lixius.

Probabile formazione

Avellino (4-3-3): Viscovo; Dionisi, Morero, Dondoni, Parisi; Buono, Di Paolantonio, Da Dalt; Tribuzzi, De Vena, Alfageme. All.: Bucaro.