Fabio Pisacane ha parlato in conferenza stampa questa mattina al Partenio-Lombardi. Il difensore biancoverde ha dichiarato: "Stiamo preparando la partita di Bari come sempre. Siamo contenti di essere tornati alla vittoria anche perché inconsciamente noi giocatori stavamo un po' accusando la mancanza del successo. Inoltre arrivata anche senza subire gol dopo 11 partite consecutive in cui ne subivamo almeno uno". A Empoli schierato terzino sinistro: "Anche da terzino sinistro mi sono trovato bene. Cerco di dare sempre una mano". Calore del pubblico: "Il nostro pubblico è il nostro valore aggiunto. Anche venerdì sera è stato bellissimo vedere così tanti tifosi e siamo felici che a Bari saranno in mille o più". Situazione Bari: "Non guardiamo a ciò che succede fuori dal campo. Sappiamo di affrontare una squadra forte che all'andata ci ha impressionato. Sarà una partita difficilissima. Una situazione simile l'ho vissuta a Lanciano ma ero troppo giovane, penso che però ti dia anche stimoli e motivazioni in più, ma noi dovremo averne il doppio". Favorite per il secondo posto: "Non voglio dire frasi che sono logorroiche ma penso che noi dobbiamo raggiungere prima i 50 punti e poi dopo vedremo. L'organico del Palermo è superiore a tutti, poi dietro stiamo tutte lì. Puoi perdere o vincere con tutti". Su Izzo: "Mi rivedo in lui quando ero giovane. È come un fratello ed è un grandissimo giocatore che se continua così può togliersi grosse soddisfazioni". Difesa a 4: "Ad Empoli penso sia stato fatto un capolavoro da parte del mister. Nessuno si aspettava che giocassimo a 4. Per noi giocatori non cambia nulla giocare a 3 a 4 a 5 ecc.". Difficile marcare Maccarone: "Sicuramente è un grande giocatore e affrontarlo ti regala stimoli, però in questo campionato dobbiamo essere concentratissimi con tutti". Chi temi del Bari: "La loro organizzazione di gioco. Sono feriti però dobbiamo essere ancora più cattivi".

Sezione: Copertina / Data: Mar 11 marzo 2014 alle 13:15
Autore: Pasquale Nappo
vedi letture
Print