Intervistato da Radio Punto Nuovo, il tecnico del Bisceglie, Giovanni Bucaro, ex Avellino, ha parlato in merito alla gara di sabato, quando l'Avellino affronterà il Teramo, ultimo avversario del Bisceglie nel 2020. 
Queste le parole di Bucaro: "Il Teramo sicuramente ha fatto fino ad oggi un grande campionato, ha ottime individualità in organico, è una squadra molto pericolosa, tra le migliori del girone. E' una squadra molto equilibrata in tutti i reparti. Magari davanti non hanno un vero e proprio bomber, ma per il resto è una squadra equilibrata e hanno un'ottima difesa. E' una compagine molto solida e ha un mix di giovani interessanti ed esperti".
Sull'Avellino: "Più o meno penso che l'Avellino è in linea con gli obiettivi. Forse ci si poteva aspettare qualcosina di più ma davanti la Ternana e lo stesso Bari stanno avendo un ritmo impressionante e difficile da inseguire soprattutto se poi una squadra ha subito tutto quello che ha subito l'Avellino, tra Covid e infortuni. Penso che però da gennaio inizi un altro campionato, i punti iniziano a pesare di più e quindi sarà tutto diverso". 
Sul mercato: "Penso che si punterà su giocatori che nei primi mesi non hanno giocato molto. Andare a prendere giocatori titolari a gennaio è difficile. Credo che il mercato venga svolto così". 
Rimonta dell'Avellino: "Il distacco che avevamo noi con il Lanusei è lo stesso che ha oggi l'Avellino dalla Ternana più o meno. Nel calcio può sempre succedere di tutto, ci devi credere, non puoi più fare passi falsi, cercare di fare un filotto di vittorie. La mentalità deve essere quella, cambia chiaramente l'avversario. All'epoca noi eravamo nettamente i più forti, quest'anno le avversarie sono tutte dello stesso livello visto che c'è anche il Bari i lizza". 
Sul Bisceglie: "Sarà un anno nuovo di sofferenza ma vogliamo salvarci. Siamo convinti di poterci salvare che sarebbe con noi come vincere un campionato". 

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Mar 05 gennaio 2021 alle 14:22
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print