Anche Angelo D'Angelo, capitano dell'Avellino guidato da Rastelli, a Prima Tivvù parla con toni entusiasti del ritorno del mister in panchina: "E' la scelta migliore, io l'ho avuto per anni e al di là del risultati raggiunti insieme, il mister ha competenza, sia tattica sia umana, cura ogni particolare, da qualsiasi punto di vista, sia quello che si fa in campo e soprattutto quello che si fa fuori. Io l'ho sempre definito un allenatore da straordinario, non da ordinario, perché non lascia nulla al caso. Sapevamo tutto quello che dovevamo fare, cambiarlo ogni settimana in base all'avversario che si affronta.

E' un mister non integralista, arrivò il primo con un 4-4-2, poi non andò bene e cambiò con un 4-3-1-2, poi passò al 3-5-2. Avevamo i nostri automatisti con questi ultimi due moduli".

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Gio 20 ottobre 2022 alle 15:00
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
vedi letture
Print