Il vice presidente vicario della Lega Pro, Marcel Vulpis, ha parlato del consiglio direttivo di stamane, che ha decretato lo slittamento dei playoff di una settimana a causa dei casi Covid al Virtus Verona. 

Queste le sue parole: "Si c'è una traslazione di una settimana dei playoff, ma è anche per preservare la formula attuale dei playoff, basandoci anche su quella che è la curva epidemiologica. Sono abbastanza fiducioso che il cluster della Virtus Verona possa essere un caso isolato. E' successo un caso che non potevamo certamente prevedere. E' chiaro che qualora dovesse esserci un nuovo caso Virtus Verona, andrà analizzato e attueremo un piano B. Posso assicurarvi che la stagione playoff sarà conclusa regolarmente. Io sono sulla linea di Sileri, sottosegretario del ministero alla salute, che afferma come la situazione Covid in questo momento consente di pensare positivamente". 

Tifosi negli stadi: "Nel consiglio direttivo si è parlato di tanti altri temi come il ritorno dei tifosi agli stadi. Il presidente Ghirelli ha detto che farà di tutto affinchè ciò avvenga. Tutti vogliamo che i tifosi tornino sugli spalti per dare un simbolo di normalità al Paese e anche dal punto di vista economico darebbe tanto ad alcune società. Speriamo di riuscire a rivedere la luce fuori dal tunnel". 
La nuova Coppa Italia: "Si è parlato anche di questo aspetto, ci sono anche qui una serie di soluzioni che verranno analizzate nelle prossime ore. Riporto le dichiarazioni di Gravina, che ha detto che tra le tre leghe bisogna esserci maggiore dialogo, sono 3 figlie di una stessa famiglia. La Coppa Italia deve essere un inizio per trovare una logica, dobbiamo andare in una direzione dove il calcio italiano deve essere forte e coeso. Adesso vediamo quali saranno, a torto o ragione, quelle che saranno le reazioni della Lega Serie A".

Sezione: Focus / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 16:00
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print