Il tennistavolo Cesinali ai nastri di partenza

20.09.2019 11:00 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Il tennistavolo Cesinali ai nastri di partenza

Dopo un’estate trascorsa ad organizzare la nuova Società e ad allenarsi nella calura appena terminata, arriva l’ora del (quasi) esordio per parte degli atleti del neonato Tennistavolo Cesinali: domenica 22 settembre la prima “uscita agonistica” ufficiale per 8 atleti che parteciperanno alla 2^ prova del Torneo di 6^ Categoria FITeT , valido per la qualificazione ai Campionati Italiani del prossimo anno, che si svolgerà presso il Palatennistavolo di San Nicola La Strada (Ce).

Sarà un modo per alcuni di “rompere il ghiaccio” mentre per altri, già formati in altre società e poi passati al Tennistavolo Cesinali, per riprendere il ritmo agonistico in vista dell’imminente partenza del Campionato Regionale, che inizierà il primo week-end di ottobre.

“Non abbiamo grandi aspirazioni di risultato, quello che ne verrà sarà tutto gradito, anche se negativo. In questo momento è importante fare gruppo e fare squadra, in fondo non possiamo pretendere grandi cose perché finora gli allenamenti sono stati leggeri, non è nemmeno un mese che ci avvaliamo della collaborazione del Tecnico Federale Biagio Ciambriello il quale sta ancora valutando il livello degli atleti agonisti per cucire “ad hoc” per ognuno un allenamento fruttifero. Ma è importante essere presenti sia per i “vecchi” atleti che per i nuovi iscritti, giovani e meno giovani, tant’è che ad accompagnare il gruppo e visionare il Torneo ci saranno anche dei ragazzi che si sono avvicinati ed appassionati a questo sport in nemmeno due mesi” sono le parole di Mauro Trerotola, atleta e Presidente del Tennistavolo Cesinali.

“C’è curiosità ed attesa per scoprire la divisa della Società” dice Antonio Colucci, atleta e Responsabile della Comunicazione della Società, divisa che da “rumors” di settore e qualche fugace apparizione sui Social si preannuncia totalmente diversa dallo standard. “Abbiamo puntato tutto sulla grafica e sui contrasti, con evidente riferimento alla nostra provincia, almeno saremo ricordati per la particolarità se proprio non dovessero arrivare i risultati sportivi, ma sono sicuro che un po' alla volta avremo anche quelli” conclude scherzosamente Antonio Colucci.