Stefano Tacconi e Jorge Juary sono ancora oggi due simboli della salvezza ottenuta dall'Avellino, in Serie A, al termine della stagione 1980-1981, nonostante la tragedia del terremoto. I due sono intervenuti nello speciale di PrimaTivvù: "Eravamo uguali alla popolazione irpina. Abbiamo vissuto le stesse sensazioni, tutto quello che ha vissuto il popolo l’abbiamo vissuto pure noi. Insieme riuscimmo a regalare una gioia ai tifosi, a un popolo terrorizzato, raggiungendo la salvezza in Serie A", ha dichiarato Tacconi.

Juary ricorda: "All'indomani della tragedia partimmo per il ritiro di Montecatini, con le nostre famiglie. I tifosi avversari ci urlavano contro “terremotati”, pensavano di abbatterci, ma questo ci dava la forza interiore per andare avanti. Ci venivano in mente le facce della gente che aveva perso tutti. Nessuno pensava di poterci salvare, facemmo qualcosa di straordinario".

Sezione: News / Data: Lun 23 novembre 2020 alle 13:19
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print