Felice Evacuo festeggia i 200 gol tra i professionisti. Con la rete al Bari di sabato scorso, l'attaccante di Pompei, classe 1982, si dimostra, nonostante i 39 anni, uno degli attaccanti più prolifici dei campionati professionistici.

Cresciuto nella Primavera della Lazio, Evacuo ha iniziato sin da subito a realizzare gol, in particolare in Serie C. Dopo l'inizio in C2 alla Turris, Evacuo nel 2001-02 fu nella rosa della Lazio, dove vanta anche due presenze in Serie A, le uniche in carriera.

Da lì ha poi iniziato un giro di prestiti, il primo in C2 alla Florentia Viola, l'attuale Fiorentina, dopo il fallimento Cecchi Gori. Successivamente, prima importante stagione in C1, con la Fermana.

Le sue migliori esperienze dal punto di vista realizzativo sono state senza dubbio quelle di Benevento e Novara. Con i sanniti dal 2008 al 2011, ha segnato 36 gol, poi altri 16 nella stagione 2013-14. Con i piemontesi del Novara 26 gol dal 2014 al 2016. Anni importanti anche alla Nocerina e ovviamente ad Avellino. 

Straordinaria la stagione 2006-2007, che vide i lupi irpini vincere i playoff con il Foggia e salire in Serie B, con un attacco atomico formato da Biancolino, Evacuo e Grieco. Felice fu autore di 17 gol. Evacuo già nella stagione 2004-05, era stato ad Avellino, segnando 8 gol in quella stagione che si chiuse con la storica finale con il Napoli e la promozione in B. Con 9 gol contribuì alla risalita del Parma in Serie B  nel 2016-17. Poi, 6 mesi all'Alessandria, dove segnò due gol.

Dall’estate 2017 è sbarcato al Trapani dove ha segnato in un anno e mezzo 15 gol. In Sicilia, il 19 febbraio 2019, ha tagliato il traguardo dei 163 gol in Serie C, che lo pongono come record man di reti nel campionato di terza serie, dove ha vinto 3 volte il titolo di capocannoniere.

Dopo il fallimento del Trapani, la scorsa estate. Felice Evacuo si è accasato ancora in Serie C, al Catanzaro. Un inizio di stagione un pò tribolato, ma nonostante i 39 anni, l'attaccante di Pompei ha dimostrato di essere ancora decisivo, tagliando appunto il traguardo dei 200 gol tra i professionisti.

Inoltre, con 6 promozioni, Evacuo vanta anche il record di promozioni dalla C1 alla B (2 volte Avellino, Novara, Parma, Spezia e Trapani).

Vanta inoltre un record particolare. Nel Nell'agosto del 2010, nel primo turno di Coppa Italia, che il Benevento giocò contro l'Este vincendo 5-1, mette a segno cinque marcature in una sola partita, riuscendo ad ottenere, a fine torneo, a pari merito con Samuel Eto'o dell'Inter vincitore, il titolo di capocannoniere della Coppa Italia.

Insomma gli anni passano ma i vizi restano, come diceva un proverbio, e il vizio di Evacuo, quello di fare gol, non si è mai perso. 

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Mar 23 marzo 2021 alle 14:45
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print