ex biancoverdi

Il doppio ex Sullo: “Avellino terza forza del girone, sarà una partita a scacchi”

Il doppio ex di Avellino e Turris Sasà Sullo, è intervenuto ieri nel corso della trasmissione di TuttoTurris "4 chiacchiere sulla Turris" (presente anche un rappresentante di TuttoAvellino) per parlare del derby di...

redazione TuttoAvellino

Il doppio ex di Avellino e Turris Sasà Sullo, è intervenuto ieri nel corso della trasmissione di TuttoTurris "4 chiacchiere sulla Turris" (presente anche un rappresentante di TuttoAvellino) per parlare del derby di domenica: "Rivedere la Turris in un campionato così blasonato è un piacere enorme. Sarebbe stato bellissimo ammirare questa stagione con gli stadi aperti, considerando le tantissime piazze storiche che compongono con questo girone C. Per me Turris e Foggia sono le due sorprese del girone C, al di là del cammino clamoroso che sta avendo la Ternana. I corallini devono essere d’insegnamento, perché la loro crescita è frutto di una programmazione che viene da lontano, e che sta determinando grandi risultati sia dal punto di vista tecnico che economico. 

Il cammino dell’Avellino è stato molto condizionato dal Covid, ma per me resta la compagine più forte del girone dopo Ternana e Bari. Sarà una partita difficile per entrambe le squadre. Sicuramente l’Avellino non verrà a palleggiare al Liguori e a lasciare spazi invitanti per la Turris alle sue spalle. Sarà una gara a scacchi. Gli uomini decisivi? In chiave Turris dico Giannone, per l’Avellino immagino uno dei suoi difensori, perché è una squadra molto temibile sui calci da fermo, avendo grande fisicità”.