Intervistato da Radio Punto Nuovo, l'ex attaccante dell'Avellino, Totò Fresta, ha parlato in merito alla stagione dei lupi e in vista del derby di domani con la Turris, lui che di derby ne ha decisi diversi con suoi gol. 
Queste le parole di Fresta: "Sarà un bel derby quello tra Turris e Avellino, derby che purtroppo senza pubblico perdono di fascino e di emozioni, di adrenalina. L'Avellino domani andrà su un campo difficile, un campo dove in tante big hanno sofferto, io penso che sarà una bella battaglia".
Sugli attaccanti dell'Avellino: "Parole di Braglia su Maniero? Ognuno la vede alla sua maniera, io non devo insegnare nulla a Braglia, sicuramente saprà come stimolare i suoi giocatori. Io credo che Maniero sia un giocatore importante, umile, e credo che prenderà questi commenti di Braglia come uno stimolo, come un qualcosa per reagire e dimostrare le sue qualità. E' giusto che ci sia affiatamento tra le 4 punte. Poi il mister saprà scegliere in base agli allenamenti in settimana e può essere uno stimolo per le prossime partite. Io queste situazioni di ricambio non le ho mai vissute, giocavo sempre, non c'era questo ricambio continuo, ho sempre giocato con continuità e quando rimanevo fuori davo sempre di più per fare meglio". 
Il girone di andata dell'Avellino: "Ha fatto bene, la squadra è forte, sono al terzo posto e spero che possano arrivare nella migliore posizione in classifica per poi giocarsi tutto ai playoff. Ormai la Ternana è partita purtroppo. Il bel gioco? L'importante è vincere e fare punti, poi giocare bene arriverà. L'importante è essere concreti. Come quell'Avellino-Siracusa nel 1995. Speriamo che sia di buon auspicio per domani".

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 16:00
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print