Debiti con l'Alto Calore contratti dalla vecchia proprietà: sistema anti-incendio inidoneo, rischia l'Avellino

14.01.2020 10:08 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Debiti con l'Alto Calore contratti dalla vecchia proprietà: sistema anti-incendio inidoneo, rischia l'Avellino

A causa di debiti contratti con l'alto Calore, per bollette non pagate dalla vecchia proprietà, non è stato possibile effettuare un servizio antincendio idoneo, durante la partita Avellino-Vibonese al Partenio-Lombardi. Gli idranti non erogavano acqua, mancava pure il personale chiamato a svolgere il servizio anti-incendio.

Come spiegato da Orticalab, i Vigili del Fuoco hanno stilato e inviato alla società irpina una relazione prodotta al termine dell’incontro. Il problema è da risolvere in fretta per evitare di mettere a repentaglio il regolare svolgimento di Avellino-Picerno, in programma al Partenio-Lombardi il 26 gennaio.

Sarà questo uno degli argomenti che andranno discussi questa mattina, nel corso della riunione in Prefettura, convocata dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo. Saranno presenti l'assessore al Patrimonio del Comune di Avellino, Michele Arvonio e il personale della Questura di Avellino, oltre all'amministratore delegato dell'U.S. Avellino, Filippo Polcino. Poi verrà effettuato un sopralluogo allo stadio.