Il tecnico del Teramo, Massimo Paci, ha parlato a Contatto Sport su Prima Tivvù, in vista della gara di domenica contro l'Avellino. 
Queste le parole del giovane allenatore: "Ci prepariamo per cercare di venire al Partenio e fare una bella prestazione. Cerchiamo di fare sempre il meglio. Sappiamo che l'Avellino è un avversario forte, abbiamo diverse defezioni ma non siamo spaventati. Braglia? L'ho avuto da allenatore quando giocavo a Pisa e vincemmo il campionato e di lui mi porto certamente un grande ricordo. Per me è un onore avere come collega Piero Braglia. Il mister è molto bravo a gestire il gruppo, nella comunicazione. Io sono giovane, cerco di fare del lavoro, di dare una identità alla squadra e gestire il gruppo. Il mister ha accumulato tante esperienze ed è bravissimo a gestire tante situazioni". 
Aspettative: "L'idea della società era quella di sfoltire la rosa e andare a sfoltire ingaggi pesanti rispetto all'anno scorso. Credo che attualmente il potenziale della rosa rispecchi ampiamente il 7° posto. siamo una squadra molto giovane, stiamo giocando con 5 under dall'inizio negli ultimi mesi e questo è importantissimo per una fase di crescita fondamentale. Siamo contenti del lavoro fatto, siamo entrati ai playoff, ce li vogliamo giocare bene, non abbiamo mai deluso contro le squadre playoff e abbiamo la convinzione di poter far bene anche ai playoff". 
Panchina del Parma: "Non mi è arrivata nessuna voce, fa piacere ma al momento non mi interessa. Ora voglio solo migliorare, sia per me che per i ragazzi. E' un processo, ci vorrà tempo e spero di poter fare una bella carriera". 
 

Sezione: L'Avversario / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 09:30
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print