Intervistato da Prima Tivvù, l'agente di Luigi Silvestri, l'avvocato Luigi Cannizzaro, ha parlato della trattativa, lunghissima, per portare il difensore dal Potenza all'Avellino. Cannizzaro ha affermato come la piazza biancoverde sia stata sempre quella gradita dal ragazzo, nonostante le pressioni del Catania. 

Queste le parole di Cannizzaro: "Luigi Silvestri è stato richiesto da prima che iniziassero i playoff la scorsa stagione, anche perchè è un giocatore che ha fatto un grande campionato e vanta oltre 150 presenze tra i professionisti. C'era stata anche una richiesta di rinnovo da parte del Potenza, ma non abbiamo voluto accettarla, non per una questione economica, ma perchè si ambiva a qualcosa di importante. Sono arrivate tantissime offerte da tutti e 3 i gironi della Lega Pro e anche dalla Serie B devo essere onesto. Non avevamo però chiesto il trasferimento al Potenza e si sarebbe lasciato il club solo per una grande offerta economica, da parte di un club blasonato. C'erano arrivate proposte dal Catanzaro, ma il Potenza voleva provare a trattenere il difensore anche per questa stagione".

La trattativa con l'Avellino: "Quando ha chiamato Di Somma abbiamo trovato l'accordo in 10 minuti, però dovevamo vincere le resistenze del Potenza. Resistenze vinte con la presa di posizione del calciatore che ha deciso di giocare ad Avellino anche perchè ad un certo punto, anche quando il Catania si faceva pressante, il Potenza stava per accordare gli etnei, ma io temevo le difficoltà societarie in casa Catania. Avevo dato, inoltre, la parola a Di Somma e quindi abbiamo sempre spinto per la compagine irpina e ne abbiamo più volte parlato con Di Somma. Noi abbiamo comunicato sia al Potenza che al Catania l'intenzione di volere solo l'Avellino. Il ragazzo era da anni che veniva cercato da mister Braglia e questa volta ha detto si al primo colpo. Inoltre Avellino è una società seria e ambiziosa e non abbiamo pensato 2 volte a decidere il da farsi. Il Potenza, verso la fine, aveva trovato un accordo con il Catania, ma sinceramente non conosco i dettagli. Noi però abbiamo sempre spinto per Avellino, e ho detto al presidente Caiata di trovare un accordo con Di Somma, punto e basta. E così è andata, siamo arrivati al Partenio, abbiamo firmato il contratto e devo dire che Luigi è statto subito molto contento. Il ragazzo è molto felice, lo sento tutti i giorni, mi dice che è molto stimolato, che il mister è bravo, che la squadra è forte e che non vede l'ora di scendere in campo. Insomma, una storia a lieto fine". 

Sezione: News / Data: Gio 01 ottobre 2020 alle 14:40
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print