Denis Godeas, ex attaccante del Messina, nel corso di una diretta Facebook pubblicata dal sito Messina nel Pallone, ha ricordato la sconfitta incassata dai peloritani in casa dell'Avellino, nel maggio del 2001, che costò la promozione diretta in Serie B al suo Messina: "Se dovessi scegliere un fotogramma della mia esperienza a Messina, direi Avellino. In mezzo a tante vittorie, mi viene in mente una sconfitta. Uscimmo dal campo, guardai i miei compagni in faccia e non vidi scoramento, ma tanta rabbia. Eravamo i più forti e capì in quell’istante di avere a fianco un gruppo di uomini veri. Ci davano per spacciati, ma noi eravamo convinti di vincere i playoff, indipendentemente da chi avessimo avuto davanti. Se noi eravamo preoccupati di affrontare il Catania, loro erano terrorizzati all’idea di sfidare il Messina. Al Cibali ero certo avremmo fatto bella figura, al Celeste figuriamoci. Quando giochi, in certi ambienti, con un contorno simile, l’esito è già scritto. Viene da sé”.
Sezione: News / Data: Dom 28 giugno 2020 alle 16:17
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print