Basket - Scandone ancora sconfitta a Nardò: i pugliesi vincono 73-64

17.11.2019 19:49 di Alfonso Marrazzo   Vedi letture
Basket - Scandone ancora sconfitta a Nardò: i pugliesi vincono 73-64

Scandone ancora ko. Non vince più la squadra avellinese che perde anche a Nardò. Umiliazioni a non finire per una piazza che sta subendo l'ennesimo dramma sportivo.

L’inizio del match è in equilibrio con Azzaro per i pugliesi e Ondo Mengue per gli irpini (11-8) al 6′. I padroni di casa provano il primo parziale con Bjelic, ma la Scandone risponde colpo su colpo e rimane a contatto (18-16) all’8′. Zampolli si mette in proprio e mette a referto l’allungo di Nardò che chiude il primo quarto avanti sul 25-18.

Nel secondo quarto Rajacic prova a dare lo scossone ai lupi , ma Bjelic e Fiusco tengono botta e portano avanti i pugliesi sul 35-29. Avellino non molla la presa e costringe i padroni di casa al time-out complice una tripla di Marzaioli. A chiudere il quarto è il solito Zampolli che fissa il 42-34 dopo 20′.

Nel terzo periodo però è sempre Nardò a menare le danze. La Scandone, pur nei momenti di massima difficoltà trova canestri importanti con Rajacic che in transizione piazza la tripla del 47-41 al 23'. I salentini si affidano ad un grande Azzaro che mette sei punti di fila per il 53-41 dei pugliesi che provano la fuga al 26′. Anche Burini da oltre l’arco punisce la difesa irpina. Ventrone riporta il distacco dei biancoverdi sotto la doppia cifra, lo segue a ruota Bianco per il 57-49 a 10′ dal termine.

La Scandone non molla nell'ultimo quarto con una bomba di Burini e i canestri nel pitturato di Peroni. I biancoverdi con Dushi provano a rispondere colpo su colpo, mentre Nardò perde Azzaro per infortunio al 33' il parziale è di 64-53. Non riesce nell'impresa la squadra di coach De Gennaro. Arriva la sconfitta dopo gli ultimi canestri di Ventrone e Zampolli. 73-64 il finale.