basket

La Scandone c’è: Viola ko al DelMauro 87-81. Serie riaperta

La Scandone c’è: Viola ko al DelMauro 87-81. Serie riaperta

Dopo le due gare perse al Palacalafiore è tempo di PaladelMauro per la Scandone che va a caccia di una vittoria per riaprire la serie salvezza contro Reggio Calabria. Gara sempre sul filo dell’equilibrio al palasport avellinese. Nel...

Alfonso Marrazzo

Dopo le due gare perse al Palacalafiore è tempo di PaladelMauro per la Scandone che va a caccia di una vittoria per riaprire la serie salvezza contro Reggio Calabria.

Gara sempre sul filo dell’equilibrio al palasport avellinese. Nel primo quarto, Mascherpa e Genovese dimostrano di essere due top player per la categoria. Monina e Costa per Avellino sembrano i giocatori maggiormente ispirati. Al 10’ la Viola è avanti 10  a15. Decisivo un brek di 5 a 0 nel finale di quarto di Genovese.

Nei secondi 10’, Sousa si accende solo dalla lunetta. Sono Mazzarese e Riccio a firmare un bel parziale che regala la parità ai lupi, ma la Viola in un amen piazza un mini brek con Gobbato e Mascherpa. Ancora Mazzarese e Riccio griffano il 8 pari, poi è Mraovic ad andare a referto con la tripla. Bomba di Marra, timeout Bolignano, ma Avellino tiene botta. Roveda va a referto, ma la magia di Costa all’ultimo secondo griffa il 44 a 41 del primo tempo.

Nel terzo periodo inizia dopo la tripla del pareggio del solito Gobbato, il Dimitri Sousa show. Otto punti di fila, otto a zero Avellino. Monina completa a 10 a 0 il brek per i lupi. Bolignano chiama sospensione, la Viola trova subito due bombe con Genovese e Mascherpa. Anche Riccio si iscrive a referto nel terzo periodo. La Viola grazie a Barrile chiude sotto di sette il terzo periodo 66 a 59.

Nell'ultimo periodo dopo le bombe di Mazzarese e Marra sembra fatta. Avellino tocca il massimo vantaggio a più 15 (75-60 al 32'). Poi è il solito Mascherpa ad andare a referto e siglare il meno dieci grazie alla collaborazione di Fall. Robustelli chiama timeout. Avellino trova altri importanti canestri con Marra, ma Reggio tiene botta con Barrile. Fall nel momento di maggiore pressione si becca un sanguionoso tecnico che costa caro alla compagine calabrese. Avellino ne approfitta e va a referto. Negli ultimi istanti della gara, la difesa irpina tiene botta e Ani realizza i due libri della sicurezza. Finisce 87-81 in favore dei lupi. La serie ora recita Viola , Scandone 1. Domenica gara 4.