Eccellenza - Il Cervinara si prende la vetta al 95' con Zerillo

19.01.2019 19:32 di Alfonso Marrazzo  articolo letto 359 volte
Fonte: CIilento News
Eccellenza - Il Cervinara si prende la vetta al 95' con Zerillo

. La prima azione del match è di marca giallorossa: Romano va via sul fondo e crossa verso il centro dell’area, il colpo di testa di Cherillo è bloccato da Stasi. Gioca bene la Polisportiva che in altre due circostanze si rende pericolosa nell’area del Cervinara. Al primo e unico affondo dei padroni di casa nel primo tempo, che arriva al 13’, l’arbitro regala un calcio di rigore per un tocco inesistente di Trabelsi su Befi. Come se non bastasse, i giallorossi restano anche in dieci per le proteste di De Sio. Dagli undici metri, Befi porta in vantaggio la squadra irpina. Non è la prima volta che la Polisportiva paga arbitraggi nefasti in questa stagione. Nonostante l’inferiorità numerica e lo svantaggio, sono gli ospiti a tenere molto meglio il campo, ai limiti della praticabilità. Romano ci prova dalla distanza, ma senza fortuna. Nel finale del primo tempo, Margiotta prova a girare in area di rigore, ma viene fermato sul più bello. Nella ripresa, gli irpini sono subiti pericolosi con un tiro di Fusco deviato in angolo da Spicuzza e con un colpo di testa di Befi che esce di un soffio. La Polisportiva, dopo la sfuriata dei padroni di casa, torna a insidiare Conti e compagni con una conclusione di Cherillo. Il meritato pareggio arriva al 18’ con un tiro di Margiotta, a seguito di un calcio piazzato, che supera un incolpevole Stasi. Al 30’ occasionissima per Befi che supera con un pallonetto Spicuzza, ma Itri salva sulla linea con un colpo di testa. Nella parte finale della partita, i padroni di casa provano il tutto per tutto senza trovare però la strada del gol. La rete arriva all’ultimo affondo con Zerillo, tra le proteste per un sospetto fuorigioco. Termina così 2 a 1 per l’Audax Cervinara, per i giallorossi si tratta dell’ennesima beffa.

Tabellino

Audax Cervinara: Stasi, Cioffi, Brogna, Befi, Fusco (42’ st La Torre), Krivca (16’ st Iaquinto), Calandrelli, Conti, Furno, Petrone (26’ st Zerillo), D’Andrea (34’ st Russolillo) . A disp.: Napolitano, Ricci, Casale L., La Torre, Iaquinto, Russolillo, Zerillo, Taddeo, Guida. All. Iuliano.

Polisportiva Santa Maria 1932: Spicuzza, Trabelsi, Fiorillo (32’ st Pastore), De Sio, Fariello, Itri, Fernando, Joof, Margiotta (39’ st Altieri), Cherillo (23’ st Petrillo), Romano (37’ st Morena). A disp.: Tomei, Paragano, Pastore, Manzo N., Petrillo, Morena, Sangare, Manzo P., Altieri. All.: Pirozzi.

Arbitro: Romanelli di Lanciano (Recano-Luciano)

Reti: 15: pt Befi su rigore, 18’ st Margiotta, 48’ st Zerillo.

Ammoniti: Fariello, Fernando, Trabelsi, Krivca. Espulso De Sio al 14esimo del primo tempo.