copertina

Avellino, inizia alla grande il 2021: a Teramo per blindare il terzo posto. Presentazione e probabile formazione

Avellino, inizia alla grande il 2021: a Teramo per blindare il terzo posto. Presentazione e probabile formazione

Si riparte. Il 2021 dell'Avellino inizia ufficialmente oggi con la prima gara di campionato del nuovo anno, la penultima del girone di andata. In casa del Teramo, i biancoverdi andranno a caccia della continuità e di un risultato...

redazione TuttoAvellino

Si riparte. Il 2021 dell'Avellino inizia ufficialmente oggi con la prima gara di campionato del nuovo anno, la penultima del girone di andata. In casa del Teramo, i biancoverdi andranno a caccia della continuità e di un risultato positivo che interrompa il ciclo a intermittenza di una sconfitta e una vittoria che dura da otto giornate (quattro sconfitte e altrettante vittorie a intervalli regolari). 

L'ultimo atto del 2020 ha regalato un successo striminzito non particolarmente apprezzato per la qualità del gioco. Un Avellino salvato dall'autorete di Vitiello e costretto al forcing della Vibonese, ma comunque capace di imporsi e di chiudere un travagliato 2020 al terzo posto in classifica in buona compagnia. Si riparte da qui, con la necessità di consolidare il piazzamento, magari di migliorarlo pressando il Bari in campo domenica, ma anche di migliorare la qualità delle prestazioni. 

Dal mercato sono arrivati il centrocampista Carriero, uno che unisce la quantità alla qualità, il calciatore che mancava a Braglia in mezzo al campo e Baraye, che si giocherà il posto con Tito nel 3-5-2, di nuovo modulo di riferimento, come dichiarato dal tecnico di Grosseto, che potrebbe comunque sorprendere e confermare il 4-4-2 almeno fino a quando l'Avellino non riuscirà a mettere le mani su Illanes. Le buone notizie arrivano dal recupero di Errico, a segno nella partitella contro la Primavera 3. Diverse saranno le cessioni per sbloccare il mercato: le esclusioni di Nikolic, Marco Silvestri e Bruzzo sono indicative. 

In ogni caso sarà Forte il portiere titolare. Nel 3-5-2 verrebbe protetto da una linea difensiva composta da Ciancio, Miceli e Luigi Silvestri, con Adamo e Tito sulle corsie esterne e la possibile presenza di Carriero in cabina di regia con Aloi e D'Angelo ai suoi lati. In attacco, assente Maniero per infortunio, giocheranno Fella e Santaniello, blindato da Braglia e favorito su Bernardotto. In caso di 4-4-2, spazio a Ciancio, Miceli, Luigi Silvestri e Baraye in difesa, con Adamo, Aloi, D'Angelo e Tito a centrocampo e Fella con Santaniello in avanti. 

Probabile formazione

AVELLINO (3-5-2): Forte; Ciancio, Miceli, L. Silvestri; Adamo, Aloi, Carriero, D'Angelo, Tito; Fella, Santaniello. A disp.: Pane, Dossena, Rocchi, Baraye, Rizzo, Errico, Bernardotto. All.: Braglia.