copertina

Avellino ora viene il bello: Casertana ultima fatica, prima del meritato riposo. Presentazione e probabile formazione

Avellino ora viene il bello: Casertana ultima fatica, prima del meritato riposo. Presentazione e probabile formazione

Ora viene il bello. L'Avellino s'è confermato ad alti livelli con il 4-0 rifilato al Foggia in diretta Rai e ora ha di fronte a sè l'ultimo ostacolo prima del meritato riposo. L'avversario, la Casertana, nelle...

redazione TuttoAvellino

Ora viene il bello. L'Avellino s'è confermato ad alti livelli con il 4-0 rifilato al Foggia in diretta Rai e ora ha di fronte a sè l'ultimo ostacolo prima del meritato riposo. L'avversario, la Casertana, nelle ultime nove gare ha ottenuto lo stesso numero di vittorie (7) e viaggia a vele spiegate verso la qualificazione ai playoff, utopica fino a un paio di mesi fa. I rossoblù di Federico Guidi, che ha utilizzato parole al miele per descrivere i biancoverdi e Piero Braglia, sono reduci dal pesante 3-0 conquistato sul campo del Catanzaro, in una gara di sofferenza per un'ora buona e di grande caparbietà e prolificità offensiva nell'ultima mezz'ora.

L'Avellino dovrà mostrare attenzione in difesa, Forte ha nuovamente abbassato la saracinesca chiudendo l'incontro col Foggia senza subire gol ed è pronto a ripetersi contro il 4-3-3 della Casertana, che fa della corsa e dell'imprevedibilità le sue armi migliori. La difesa, infatti, rappresenta il punto forte della squadra irpina nell'ultimo periodo. L'arrivo di Illanes ha restituito sicurezza e affidabilità, che è mancata in alcune gare. Ecco perché Braglia non dovrebbe cambiare interpreti nella retroguardia, con Luigi Silvestri e Miceli a completare il reparto.

Qualche dubbio a centrocampo, con Adamo e Rizzo che insidiano lo stanco Ciancio e De Francesco e D'Angelo in ballottaggio per una maglia da titolare. Braglia potrebbe lasciare a riposo Ciancio e affidarsi a Rizzo, con Aloi e D'Angelo nuovamente in campo dal primo minuto. Carriero è già diventato fondamentale e dovrebbe stringere i denti e affrontare la terza gara in otto giorni, con Tito stabile a sinistra. In attacco si va verso un nuovo ribaltone: Fella o Maniero con Bernardotto e Santaniello in quarta battuta.

Probabile formazione:

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Illanes; Rizzo, Carriero, Aloi, D'Angelo, Tito; Fella, Bernardotto. A disp.: Pane, Rocchi, Dossena, Ciancio, Baraye, Adamo, De Francesco, M. Silvestri, Maniero, Santaniello. All.: Braglia.