Avv. Petrillo: "Mancate dimissioni? Dato inquietante e irragionevole"

30.11.2019 16:42 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Avv. Petrillo: "Mancate dimissioni? Dato inquietante e irragionevole"

L'avvocato Luigi Petrillo, legale della IDC di Izzo e Circelli, è stato intervistato da OttoChannel e ha fatto il punto della situazione sulla trattativa per l'acquisto dell'U.S. Avellino: “Siamo al punto di ieri, la deadline fissata è passata, ma non abbiamo avuto notizie in merito alla posizione dei residui consiglieri di amministrazione dell'U.S. Avellino. Il nostro interlocutore, unico, è il custode giudiziario Baldassarre, che, fino a questo momento, non ha ricevuto gli atti formali di dimissioni di Mauriello e De Cesare. Dimissioni che, per noi, costituiscono una condizione per la stipula dell'atto, prevista per lunedì prossimo. L'ultimatum è scaduto e ci riserviamo ogni valutazione, che non vogliamo fare ora per rispetto nei confronti della squadra e della città. Domani si gioca una partita abbastanza importante e, quindi, qualsiasi dichiarazione sarebbe un modo per influenzare anche la serenità dello spogliatoio e della tifoseria.”

Cosa accadrà da qui a lunedì e al 16 dicembre? La risposta di Petrillo: "Mi stupisce che a fronte della scadenza del 16 dicembre per il pagamento di stipendi e contributi non si traggano le opportune conseguenze, né in termini formali, mi riferisco alle dimissioni, né in termini sostanziali, mi riferisco al versamento di ciò che dovrebbe consentire alla società di far fronte a queste scadenze. E' abbastanza incomprensibile come si pretenda di andare avanti in una situazione di silenzio laddove queste scadenze sono inderogabili. Perché le dimissioni non vengono presentate? E' questo il dato più inquietante della vicenda. Questo silenzio ci sembra del tutto irragionevole. Non sappiamo cosa pensare. La situazione potrebbe essere in evoluzione. L'amministratore Scalella sta operando in direzione della definizione della vicenda, ma non sappiamo, però, se queste sue attività andranno a buon fine.”