Il Tribunale di Avellino su richiesta di Nicola Circelli avrebbe inviato all'Avellino un'ingiuzione di pagamento per il mancato saldo dei 50mila euro dovuti da Circelli all'atto della vendita del club alla famiglia D'Agostino, lo scorso marzo. Ma come riporta Primativvù, dei 50mila euro ne sono stati già saldati circa 32mila, mancherebbero all'appello i restanti 18mila, che D'Agostino, attraverso una pec inviata dall'amministratrice Paola Luciano a Nicola Circelli ha già spiegato di non saldare, rivalendosi sull'ex socio della IDC per i diversi deferimenti formulati dalla Procura Federale dopo l'uscita di scena della vecchia proprietà. Inadempienze amministrative di svariate migliaia di euro saldate da D'Agostino. Spetterà al Tribunale di Avellino valutare chi delle due parti ha ragione.

Sezione: Copertina / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 10:19
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print