Colpito e affondato: l'Avellino crolla a Caserta, decidono Starita e l'ex D'Angelo

17.11.2019 15:04 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Colpito e affondato: l'Avellino crolla a Caserta, decidono Starita e l'ex D'Angelo

Quarta sconfitta di fila per l'Avellino che affonda sotto il diluvio di Caserta contro un avversario privo di diversi titolari, ma sicuramente più squadra di quella biancoverde. Palo di Charpentier in avvio, poi il gol di Starita spacca in due la partita. Ci provano Di Paolantonio e Illanes, ma D'Angelo manda le due squadre sul 2-0 all'intervallo. Nella ripresa provvidenziale Crispino su Zullo. Prestazione incolore, meritato il ko, è crisi nera. 

50' - E' finita.

45' - Cinque minuti di recupero. 

40' - La gara sta scivolando via senza sussulti. L'Avellino si è arreso. 

37' - Paparusso manca il tris al termine di un contropiede due contro uno: decisivo anche il tocco di Tonti che ha fatto rimpallare il pallone sul destro dell'esterno di centrocampo.

30' - La Casertana difende il doppio vantaggio soffrendo raramente sugli attacchi di un Avellino stanco e sfiduciato. Un quarto d'ora al termine della contesa, si avvicina la quarta sconfitta di fila per i biancoverdi. 

22' - Ancora un intervento prodigioso di Crispino sulla conclusione a botta sicura di Zullo. 

20' - Si è subito spento l'Avellino, che non ha più provocato pericoli per la difesa della Casertana. Terreno di gioco sempre più pesante che favorisce la squadra in vantaggio. 

10' - Tentativi confusi all'arma bianca dell'Avellino che sta provando a chiudere la Casertana nella sua metà campo. Al 9', colpo di testa in corsa provato da Di Paolantonio, che ha anticipato Albadoro senza trovare la porta. 

6' - Laezza sfiora il gol con un sinistro al volo su suggerimento di Albadoro terminato a pochi centimetri dal palo alla destra di Crispino. Ottima la tecnica di tiro, meno la precisione. 

1' - Njie per Rossetti.

1' - Si riparte. 

--------------------------------------------------------------------

48' - Fine primo tempo. Avellino a riposo sotto di due reti contro una Casertana priva di diversi titolari, ma molto più squadra di quella biancoverde, vicina al vantaggio al 7' con Charpentier (palo) e sotto un minuto dopo sul tap-in vincente di Starita (palo di Origlia). L'Avellino ha mancato il pareggio con Di Paolantonio e Illanes, poi D'Angelo ha segnato il più classico dei gol degli ex al primo di recupero. 

46' - Raddoppia la Casertana. Origlia fa ammattire Illanes e pennella un gran cross sul secondo palo per l'inzuccata vincente di D'Angelo, che non esulta. Male Micovschi in copertura. 

45' - Due minuti di recupero. 

40' - Nervosismo in campo, battibecco tra Rossetti e Origlia bloccato tempestivamente dall'arbitro, che non estrae cartellini. La Casertana ha perso Rainone per infortunio, è entrato Paparusso, che ha svolto qualche giorno di prova con l'Avellino ad agosto. 

30' - Break biancoverde non sfruttato per un pizzico di imprecisione e il prodigioso intervento di Crispino su Illanes. Dopo venti minuti imbarazzanti, l'Avellino si sta riprendendo. 

25' - Cresce l'Avellino e Crispino compie il miracolo sulla girata a botta sicura di Illanes, sugli sviluppi di un calcio di punizione. Anche la difesa della Casertana gira a vuoto. 

23' - Chance per l'Avellino con la bordata dal limite di Di Paolantonio terminata sul fondo, complice una deviazione. 

20' - La Casertana fa la partita, impalpabile l'Avellino che ha subito il colpo di Starita. Nessuna occasione per pareggiare per i biancoverdi, occasionissima mancata da Starita per raddoppiare. Sul terreno pesante si trova a suo agio la squadra di Ginestra, male l'Avellino. 

12' - Starita si è divorato il raddoppio con un sinistro sporco terminato sul fondo. Inguardabile la difesa dell'Avellino che sta confermando la figuraccia di lunedì scorso. 

10' - La fortuna ha voltato le spalle all'Avellino. Un minuto prima del gol di Starita, Charpentier ha colpito un palo clamoroso. Cross di Micovschi dalla sinistra, Celjak l'ha rimessa in mezzo per l'inzuccata sul palo di Charpentier. Sul prosieguo dell'azione tiro di Di Paolantonio deviato in angolo da un difensore rossoblù. Poi ancora un tentativo Albadoro, facile preda di Crispino. Infine, il gol di Starita che ha sfruttato la solita dormita difensiva dell'Avellino. In difficoltà soprattutto Celjak e Zullo, che nell'azione ha perso di vista Adamo.

8' - GOL DELLA CASERTANA. Ripartenza fulminea della Casertana, conclusione di Origlia (male Celjak) in diagonale che colpisce il palo, sulla respinta Starita ha insaccato a porta sguarnita. 

0' - Formazioni ufficiali. Capuano rilancia Laezza ed esclude Morero dalla formazione di partenza. Micovschi a sinistra al posto di Parisi, Rossetti in mediana. Albadoro con Charpentier in attacco. 

----------------------------------------------------------

Casertana-Avellino 2-0

CASERTANA (3-5-1-1): Crispino; Rainone (34' pt Paparusso), Silva, Caldore; Longo, D'Angelo, Santoro, Clemente (28' st Matese), Adamo; Origlia (35' st Floro Flores); Starita. A disp.: Zivkovic, Galluzzo, Gonzalez, Zito, Zivkov, Ciriello, Varesanovic, Petito. All.: Ginestra.

AVELLINO (3-5-2): Tonti; Laezza, Zullo, Illanes; Celjak (11' st Silvestri), De Marco, Di Paolantonio, Rossetti (1' st Njie), Micovschi (24' st Karic); Albadoro (11' st Alfageme), Charpentier. A disp.: Pizzella, Abibi, Palmisano, Morero, Carbonelli, Evangelista. All.: Capuano.

ARBITRO: D'Ascanio di Ancona.

Guardalinee: Meocci-Mariottini. 

MARCATORI: 8' pt Starita, 46' pt D'Angelo.

NOTE: spettatori 3000 circa. Ammoniti: Albadoro, Laezza, Adamo, Matese. Angoli: 3-1 per l'Avellino. Recupero: pt 2'.