Il vice allenatore dell'Avellino, Domenico De Simone, ha parlato in conferenza stampa insieme allo staff tecnico dell'Avellino, nella conferenza di chiusura di stagione regolare. 
Queste le sue parole: "Veniamo da un risultato che non era quello sperato. Il morale però è alto, c'è consapevolezza di aver fatto una stagione importante e consapevolezza di poter fare bene ai playoff. Vogliamo chiudere bene l'annata e prepararci bene per i playoff. Bisogna tornare a vincere per ritrovare entusiasmo che nelle ultime due gare è sfumato. Per il resto parla sempre il campo, come è stato per tutta la stagione. Il secondo posto è ancora lì, le partite vanno sempre giocate il campo può dare sempre sorprese. Andremo a giocare la nostra partita, faremo dei calcoli, staremo attenti a qualche fattore, ma andremo per vincere". 
Squadre più pericolose ai playoff: "Uno una idea se la può anche fare ma la sfera di cristallo non ce l'abbiamo. Il lotto di squadre forti lo conosciamo ma da qui a qualche settimana non sappiamo come può arrivare una squadra piuttosto che l'altra. Ogni avversario vale l'altro, l'importante è arrivare bene noi". 
Sulla squadra: "I ragazzi hanno la prontezza di giocare in un grande club e quindi vincere. Alcuni hanno anche vinto dei campionati e quindi sanno cosa vuol dire giocare questi playoff. Il gruppo è maturo, lo sappiamo da mesi, è chiaro che adesso serve dare il massimo tutti. Ci sono 2-3 giocatori, non dico il nome per non caricarli, che possono darci una grande mano per la post season e stiamo cercando di recuperarli al massimo. Il Covid ci ha sorpreso, soprattutto in autunno. Non è stato facile, è stato un momento che ci ha sorpreso e ha cambiato la stagione". 
I diffidati: "Ora vogliamo solo tornare a vincere, per ritrovare entusiasmo. I diffidati? Non facciamo calcoli adesso". 
 Il modulo? E' una strada che percorreremo quella del 3-5-2 ma non escludiamo di poter guardare ad altre strade". 
Laezza: "E' un mese che si allena con noi, in gruppo, quindi sta recuperando, non ha ancora il ritmo partita. Vediamo come va nelle prossime settimane". 
Problema del gol: "Per come la abbiamo analizzata noi, sono state partite in cui abbiamo creato ed è quello che ci interessa. Ci sono state partite dove abbiamo creato poco e segnato e vinto. Non credo ci sia un problema del gol, costruiamo molto e quindi siamo contenti". 
Iniziativa del nome dei tifosi sulla maglia: "Bella. anzi dico ai tifosi di fare presto perchè stanno finendo i posti". 

 

Sezione: Copertina / Data: Ven 30 aprile 2021 alle 11:40
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print