Massimo Rastelli, allenatore dell'Avellino, ha commentato in conferenza stampa la sconfitta contro il Giugliano. 
Queste le sue parole: "Da uomo di calcio conosco gli aspetti psicologici di ogni singola gara. E' un derby, contro una squadra che ha 17 punti, ora 20. Anche il fatto che giocano qui in casa, significava che conoscono i riferimenti, tante cose, e poi giocando a porte chiuse sapevamo che ci sarebbe mancata la spinta dei nostri tifosi. Il primo tempo è stato equilibrato, siamo stati bravi ad evitare le loro ripartenze, anche noi potevamo gestire meglio la palla. Nel secondo tempo c'è stata una sola squadra in campo, dove meritavamo, non solo il pareggio, ma i 3 punti. Abbiamo pagato a caro prezzo una ingenuità, poi non siamo stati bravi a segnare. La sconfitta brucia, è immeritata, il Giugliano ha fatto la sua gara ed è stato bravo. Ora dobbiamo essere bravi a non deprimerci, dobbiamo guardare avanti, non la classifica, non i risultati. Mi dispiace per i ragazzi e i tifosi, che si aspettavano un balzo in avanti in classifica, con una vittoria.

Purtroppo è andata in questo modo ma non dobbiamo disperdere l'entusiasmo". 
Sui cambi: "Il centrocampo ha avuto la difficoltà nel gestire male il primo palleggio. Siamo stati bravi nella transizione degli avversari. Anche i cambi hanno fatto bene, sia Micovschi che lo stesso Matera. Io sono obiettivo, non mi nascondo. Micovschi è un giocatore ritrovato, che mercoledì vedremo in Coppa Italia, ci sta dando tanto". 
Ripartire: "Dalla prestazione, ma era una partita sporca, e lo sapevamo. Non abbiamo fatto male, gli episodi ci sono girati in malo modo. Non abbiamo sofferto molto, tiri in porta da parte loro non ce ne sono stati. Il Giugliano ha fatto un'ottima gara, però il pareggio almeno sarebbe stato giusto". 
Su Rizzo: "Dopo la partita non parlo, perchè si possono dire cose di cui magari poi magari ti puoi pentire. E' stata una ingenuità, può solo servire da esperienza". 
Ora la Coppa Italia: "Ci teniamo a questa competizione e vogliamo onorarla, cercheremo di fare una prestazione all'altezza e cercheremo di passare il turno". 
 

Sezione: Copertina / Data: Dom 13 novembre 2022 alle 20:18
Autore: Marco Costanza
vedi letture
Print