Ospite della trasmissione "Contatto Sport" in onda su Primativvú, il presidente dell'Avellino Walter Taccone ha parlato della brutta sconfitta rimediata ieri al "Tombolato" con il Cittadella. Il partron biancoverde non ha fatto drammi ed ha dichiarato: "Sabato scorso, dopo la vittoria con la Pro Vercelli, eravamo la migliore squadra della Serie B, e non lo siamo. Oggi, in seguito alla sconfitta di ieri, sembra che siamo dei brocchi, ma non lo siamo. Adesso, invece, dobbiamo stare soltanto tranquilli perchè con il lavoro i risultati arriveranno".  Sui tanti, mai domi tifosi, che hanno raggiunto. Cittadella: "Li ringrazio perchè non ci lasciano mai". Sulle dichiarazioni di Rastelli che si è assunto le responsabilità: “Questo mi inorgoglise e mi fa molto piacere. La colpa comunque non è la sua. Ho seguito gli allenamenti e posso dire che i ragazzi non hanno messo in pratica ciò che si era preparato.

Forse anche il caldo ha influito". Sulla questione legata allo stadio e sulla Curva Nord: "Entro fine mese il nostro progetto verrà presentato al Comune. Non voglio che i tifosi si disperdano e per questo la Curva Nord verrà riaperta quando si venderanno più biglietti". Sugli abbonamenti: "Abbiamo registrato numeri più alti rispetto alla passata stagione. Precisamente sono state sottoscritte 2.900 tessere, ma mi aspetto ancora qualcosina". Infine, il numero uno biancoverde ha parlato anche della possibilità di disputare una gara amichevole con il Milan: "Confermo che ci sarà questa bella amichevole. Ora, bisognerà soltanto la data per disputarla. Inoltre, ci saranno anche tante altre belle sorprese che, però, adesso non posso ancora svelare". Insomma un Walter Taccone, come sempre, molto carico e soprattutto fiducioso per la stagione che, ricordiamo, è appena cominciata e sarà molto lunga.

Sezione: Copertina / Data: Lun 08 settembre 2014 alle 23:35
Autore: Pasquale Nappo
vedi letture
Print