Hanno destato sorpresa e qualche perplessità le indiscrezioni circolate ieri circa un interessamento da parte di Oreste Vigorito, presidente del Benevento, nell'Avellino Calcio. Secondo Tmw infatti il presidente avrebbe affidato al dg Antonio Loschiavo il compito di mediare con Taccone per dargli una mano a gestire il club. Da indagini svolte dalla nostra redazione, tuttavia, le cose non sono andate esattamente così. Secondo quanto ci risulta, infatti, ci sarebbe sì stato un avvicinamento da parte di Loschiavo, irpino ed ex dg dell'US Avellino, al patron Walter Taccone, i due si sono incontrati e hanno parlato dell'interesse ad entrare in società di Izzo, imprenditore sannita specializzato in impianti sportivi. I due però si sono lasciati con un nulla di fatto e la situazione è in stallo. Evidentemente l'incontro tra Loschiavo e Taccone aveva lasciato intendere un interessamento del "suo" presidente, Vigorito, ma in realtà il personaggio coinvolto è invece un altro.

Così come non dovrebbero lasciare Avellino Rastelli e De Vito: le voci di una possibile partenza del tecnico che ha regalato all'Avellino la B e una salvezza anticipata sono state spente dal rinnovo di Corini al Chievo, a meno di offerte importanti nelle prossime settimane. De Vito invece sta già lavorando insieme al dg Massimiliano Taccone alla squadra del prossimo anno e intende rispettare, come il tecnico, i prossimi due anni di contratto.

Sezione: Esclusive / Data: Sab 24 maggio 2014 alle 07:00
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
vedi letture
Print