Tra i contratti scaduti il 30 giugno, c'è anche quello di Carlo Musa, direttore sportivo per pochi mesi, durante l'interregno Izzo-Circelli. Ecco le sue dichiarazioni a PrimaTivvù: "Ho visto la partita di Terni, ho fatto parte di questa stagione e sono comunque legato all'ambiente, alla piazza e alla società. Mi è dispiaciuto non essere rimasto ad Avellino, sarebbe stato bello vedere all'opera la squadra dopo gli accorgimenti fatti nel mercato di gennaio. Ho pagato per i problemi societari, ma fa parte del calcio anche questo. C'era una difformità di idee tra soci, mettere d'accordo cinque persone non era facile. Fortunatamente per l'Avellino la situazione è migliorata con la nuova società, che credo porterà serenità e successi in futuro. Il mio futuro? Ho avuto contatti con alcune società, con una di queste sono a buon punto per accordarmi".
Sezione: Ex biancoverdi / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 10:19
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print