Salvatore Campilongo, tecnico della Cavese, ha parlato alla vigilia del match di domani contro l'Avellino: "Affrontiamo un'altra partita tosta, i ragazzi stanno bene, ho provato varie soluzioni tattiche. Abbiamo fuori Nunziante, che ha avuto una distorsione alla caviglia in allenamento, De Rosa alle prese con una microfrattura e Onisa che si è allenato a parte. Gli altri sono a disposizione. Calderini, Bubas e Gatto sono attaccanti molto versatili, diversi da Germinale che è più fisico e portato a far salire la squadra. Sono più imprevedibili e attaccano gli spazi. In difesa chi gioca? O metto Granata o lFavasuli. Ma non voglio dirlo, mi aspetto una prova di carattere e attenzione. 

Braglia è un caro amico, lo conosco da anni, una brava persona e ha vinto tantissimo. Le sue squadre sono un po' come le mie, lui come me vuole il massimo. Lo saluto, ma domani dobbiamo portare a casa un risultato importante. L'anno scorso ci presentammo alla partita con l'Avellino con ancora più defezioni di domani. Scese in campo una squadra battagliera e rischiammo anche di vincere. L'Avellino era forte già l'anno scorso, quest'anno ha un parco attaccanti che non ha nulla da invidiare alle squadre di Serie B". 

Sezione: Focus / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 17:19
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print