Dopo aver fermato la Ternana, prima sconfitta in campionato per gli umbri, il Catanzaro vuole ripetersi mercoledì con l'Avellino. I calabresi sono in un ottimo momento e l'ex biancoverde Felice Evacuo, ora attaccante del Catanzaro, a Orticalab ha parlato della sfida alla sua ex squadra: "La Ternana è la squadra più forte del torneo, al di là della sconfitta i numeri lo stanno dimostrando, ha vinto tutti gli scontri diretti, è la più attrezzata. Sapevamo che sarebbe servita un'impresa e così è stato. Hanno costruito un'ossatura perfetta e Falletti è il vero jolly della squadra, potrebbe tranquillamente giocare in A. Nonostante la sconfitta contro di noi penso che la Ternana arriverà prima, solo con un suicidio sportivo potrebbe perdere la posizione, con Avellino e Bari a lottare per il secondo posto. All'andata abbiamo sfruttato il momento no dell'Avellino, abbiamo portati via tre punti pesanti dal Partenio, meritati. Ora l'Avellino ha trovato la sua identità, non sarà facile. Ha dalla sua un allenatore esperto come Braglia che ha vinto tanto in serie C, il valore aggiunto di questo Avellino, l'elemento perfetto per questa piazza.

Il Catanzaro? Non facciamo programmi, siamo quarti, ambiamo ad arrivare almeno terzi. Stiamo cercando di prepararci bene alla partita anche se abbiamo giocato solo due giorni fa mentre l'Avellino viene da un riposo più lungo, abbiamo cercato di lavorare sui loro punti deboli. Avellino, Bari, Catania e Catanzaro sono sicuramente piazze blasonate, dove il tifo ricopre un ruolo importante dal punto di vista emotivo e motivazionale. Stiamo disputato un campionato anomalo perché a mio avviso il calcio senza tifosi è un altro sport. Anche nei campionato maggiori si va avanti solo per lo spettacolo, ma questo non è calcio.

Un mio ritorno? Ogni sei mesi se ne parla ma poi le trattative finiscono sul nascere. Ho ritenuto utile non tornarci da calciatore, ho dato il mio contributo e ormai vivo lì da 15 anni, voglio restare tranquillo. Ricordo le finali playoff contro Napoli e Foggia, abbiamo regalato grandi soddisfazioni alla piazza e da avellinese di adozione so quanto vale. Ecco preferirei non rovinare il bel ricordo che ho lasciato di quei momenti, con un eventuale ritorno". 

Sezione: Focus / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 10:30
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
Vedi letture
Print