Della presenza di persone in Tribuna Montevergine durante Avellino-Bari se ne è occupata pure Striscia la Notizia, con un servizio dal titolo “Avellino – Bari, tifosi sugli spalti anche in zona rossa” del cronista avellinese Luca Abete.

Mentre si attendono novità dall'indagine avviata dalla Procura Federale della FIGC in merito a eventuali violazioni nell’applicazione del protocollo per accertare se siano state rispettate le disposizioni in materia di prevenzione anti Covid, il telegiornale satirico di Canale 5 ha mostrato attenzione soprattutto alla presenza del vice-questore aggiunto della Polizia di Stato, Elio Iannuzzi, ora al comando del commissariato di Lauro, presente in Tribuna Montevergine e immortalato a tifare e a esultare al gol di Fella che ha deciso l'incontro in favore dell'Avellino.

Iannuzzi non era tra gli accreditati dalla società biancoverde, ma in una video-chiamata con Luca Abete, con il quale cinque anni fa ebbe un diverbio sfociato in una presunta aggressione denunciata dal cronista durante un servizio di Striscia la Notizia nel capoluogo irpino, Iannuzzi ha detto di non sentirsi un intruso, appartenendo alle Forze dell'Ordine.

Intanto sui social Luca Abete è stato destinatario di complimenti e di accuse da parte dei suoi concittadini. C'è chi lo accusa di aver messo in cattiva luce la città e la società di calcio e chi, invece, lo osanna e punta il dito contro la condotta di Iannuzzi. 

Sezione: Focus / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 12:09
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print