Serata di gala per la Sandro Abate che ha abbracciato il PalaDelMauro, la sua nuova casa per la seconda stagione in Serie A. Una serata dove la Sandro Abate ha presentato tante novità per i propri tifosi, oltre alle nuove divise da gioco, con l'effige di don Sandro Abate ben visibile sulla maglietta, griffata Magma. Una partnership tutta avellinese tra la Sandro Abate e lo sponsor tecnico che durerà 3 anni. In questi 3 anni, la Sandro Abate e Magma creeranno tanti progetti, tra i quali la nascita di uno store ufficiale, su cui si sta lavorando. 

Tanti ospiti illustri alla serata, oltre al presidente della Sandro Abate, Massimiliano Santosuosso, c'era l'ad della Magma Group, Martino Canonico, il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, il presidente della LND e vice presidente della Lega Calcio, Cosimo Sibilia, il presidente del Coni Avellino, Giuseppe Saviano, l'assessore allo sport di Avellino, Giuseppe Giacobbe, oltre ad altri sponsor e partner, tra cui il presidente della Hitch Man, che è lo sponsor del completo formale della squadra. 

Presente la squadra al gran completo dopo le varie difficoltà Covid, con il nuovo allenatore Fabian Lopez. 

Il presidente Massimiliano Santosuosso ha presentato il progetto della Fidelity Card, con la formula silver, gol e diamond, che possa avvicinare i tifosi alla squadra, grazie ad una card che regalerà inoltre una maglietta e altri gadget della squadra. Maggiori dettagli e i costi saranno forniti ai tifosi tramite i canali social in queste ore. 

Queste le parole di Santosuosso: "Il progetto è nato questa estate e abbiamo cercato di avvicinare la gente alla nostra realtà e avvicinarci noi alla nostra gente. Stiamo cercando di fidelizzare i tifosi con una card con 3 formule differenti: Silver, Gold e Diamond. Cercheremo di associare alla tessera sostenitori un contributo che preveda la maglia ufficiale con l’impegno, poi, da parte nostra di trasformare quel contributo in un abbonamento qualora si dovesse riaprire il palazzetto a fine pandemia. Ci stiamo impegnando al massimo, vogliamo fare le cose con grande professionalità. I tifosi ci chiedono dall'estate della campagna abbonamenti, della mascherine, delle magliette e noi rispondiamo con questa card. Il prezzo lo diremo in questi giorni sui canali social della società e le varie formule differenti cosa comportano. Stiamo anche studiando la nascita del nostro primo store e abbiamo concordato con Magma una politica di prezzi bassi e accessibili a tutti".

Santosuosso ha anche parlato delle ambizioni della squadra e del campionato che sta per cominciare: "È stata un’estate difficile sotto tutti i punti di vista. Noi ci alleniamo da circa 10 giorni al completo dopo aver eseguito alla lettera tutti i protocolli descritti. Sappiano di essere in ritardo e di avere delle difficoltà iniziali ma siamo pronti. Abbiamo costruito una squadra molto diversa da quella dello scorso anno, fatta di uomini veri. L’anno scorso abbiamo detto che in tre anni saremmo arrivati allo scudetto. Lo scorso anno è stato difficile nonostante il buon risultato il terzo posto del girone di andata e la qualificazione alle Final Eight, e quest’anno sarà anche più difficile vista la mancanza del pubblico. Dispiace, perchè, con il PalaDelMauro avremmo avuto il sesto uomo in campo. Ora che abbiamo una casa, ci tengo a dire che il nostro progetto porterà anche alla nascita di una scuola calcio, insegnare ai più piccoli i segreti di questo sport. Ad oggi, tanti campioni crescono grazie al futsal e anche noi sogniamo di cullare un sogno e di fare crescere eventuali nuovi campioni, magari avellinesi". 

All’evento presente anche il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa, che ha parlato con gioia dell'arrivo al PalaDelMauro della Sandro Abate: "Siamo al PalaDelMauro finalmente. Questo è il risultato della perseveranza della società  e di Massimo Abate su tutti ed è un successo per la comunità avellinese. Lo scorso anno mi assunsi l’impegno e come dico spesso per me un impegno è una certezza, come una pietra. Dissi che la Sandro Abate avrebbe giocato ad Avellino e ci siamo riusciti. È bastata una riunione e l’intesa è stata trovata. Sono felicissimo di questo e speriamo che la città di Avellino apprezzi lo sforzo fatto da tutti. Speriamo che il covid si allontani in tempi rapidi perché questa squadra merita un grande pubblico, da Serie A e Avellino è un pubblico da Serie A in tutti gli sport. In passato questo parquet ha ospitato la Scandone in Serie A e ora il testimone passa a questa società. Con la Scandone abbiamo sfiorato lo scudetto e adesso speriamo che la Sandro Abate possa ambire e perchè no raggiungere questo traguardo. L’amministrazione non poteva farsi scappare questa opportunità. Vi lascio con l’auspicio di poterci vedere a fine stagione per fare "Festa”.

Una soddisfazione, quella del primo cittadino condivisa anche dall'assessore allo sport Giuseppe Giacobbe: “Nessuno credeva che il calcio a 5 potesse giocare in questo meraviglioso impianto ma ci siamo riusciti. Non voglio rubate la scena a nessuno, auguro solo il meglio alla squadra e alla società per la prossima stagione”.

Grande entusiasmo anche da parte di Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, lega alla quale il calcio a 5 fa capo. 

Queste le sue parole: "Il calcio a 5 è una divisione della Lega Nazionale Dilettanti e so quanto lavoro c’è dietro questi successi della Sandro Abate. Già questa presentazione, così professionale, è un simbolo del tipo di lavoro che si fa in questa società che da anni rappresenta ad altissimi livelli lo sport avellinese. Noi facciamo sentire la nostra vicinanza a questa realtà. Spero che nel più breve tempo possibile si possa raggiungere una serenità in merito al Covid. Noi come Lega applichiamo sempre le regole e attendiamo indicazioni”.

Parola anche all'ad di Magma Sport, Martino Canonico che ribadisce l'orgoglio della partnership tutta avellinese con la Sandro Abate: “Nonostante le difficoltà del periodo parte questa partnership con la Sandro Abate. Il presidente Santosuosso e Massimo Abate hanno riposto grande fiducia in noi e io posso solo ringraziare. Essere partner di una società di elite del nostro territorio è un onore e un onere. Abbiamo conosciuto il presidente e Massimo e grazie alla loro passione abbiamo capito i valori umani delle persone con cui lavoriamo e su questo abbiamo scelto la maglia. La memoria di Sandro Abate è il fulcro del design di queste maglie. Questi valori, che vanno oltre lo sport, sono davvero importanti e fanno capire quale sia la passione necessaria a portare avanti questa attività. Noi come Magma cercheremo di affiancare nel miglior modo possibile la società. Siamo felici di poter collaborare spalla a spalla con gente competente, con persone di spessore e che ama ciò che fa. Siamo felicissimi di questo e puntiamo ad ottenere grandi successi con questa società. Speriamo di poter portare fortuna”.

Presente anche il presidente del Coni Avellino, Giuseppe Saviano, che ha parlato del calcio a 5 “Il calcio a 5 è uno sport che sia sta espandendo e deve continuare su questa linea. C’è bisogno di investimenti come quelli della famiglia Abate che sono una manna dal cielo per la nostra provincia. Precedentemente questo palazzetto era stato costruito per un solo sport, il basket, che lo aveva monopolizzato e ci mancherebbe, essendo la Scandone la seconda realtà dopo l'Avellino calcio. Ma su questo io non sono mai stato d’accordo perché con una casa come questa ogni sport può crescere. Ora, ben venga la Serie A di calcio a 5, con la Sandro Abate e ci saranno anche i campionati italiani di boxe a dicembre in questo impianto". 

Anche il capitano, nonché proprietario, Massimo Abate, è intervenuto velocemente per presentare la stagione.

Queste le sue parole: “Questo inizio di stagione è stato particolare. Abbiamo avute immense difficoltà, oltre una che ha colpito la mia famiglia. Ci stiamo allenando a ranghi completi da 7 giorni ma con voglia e coesione e sto vedendo nascere un gruppo straordinario e una squadra che lotterà con tutte per grandissimi obiettivi. Siamo pronti per l'esordio in campionato. Affronteremo una squadra importante come l'Acqua e Sapone alla prima ma invito i compagni alla calma. Il calendario all'inizio non ci aiuta ma siamo un gruppo forte moralmente e tecnicamente valido. Sarà un inizio complicato ma noi dobbiamo combattere”.

Infine, dopo tante peripezie, si è presentato anche il mister Fabian Lopez, giunto da poche settimane in Italia causa disposizioni covid in Argentina. 

Queste le parole del tecnico: "La sensazione di essere al PalaDelMauro è solo quella di gioia. Un impianto così sfarzoso e immenso che spero possa essere riempito presto da tanti tifosi. Abbiamo una squadra ottima e cercheremo di fare il meglio. Sarà un campionato particolare ma non lo sarà solo per noi che proveremo a raggiungere obiettivi importanti e rendere i tfosi orgogliosi di noi". 

Sezione: Futsal / Data: Gio 01 ottobre 2020 alle 22:30
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print