Mister Battistini nel dopo gara appare tutto sommato soddisfatto, ed esprime il proprio giudizio: “Nel primo tempo il Perugia non è stato a guardare. L'Avellino ha spinto con la foga dei suoi esterni, la manovra in mezzo al campo è stata ad appannaggio della mia squadra però". Sul presunto penalty a favore dei lupi afferma: “Il rigore a favore dell'Avellino non c'era, credo che il braccio era attaccato al corpo. Il pareggio va accettato, nonostante il nostro gol sia arrivato da situazione fortunosa”.

Sulle formazioni favorite: “Avellino e Perugia possono disputare un campionato importante con Benevento, Nocerina e Pisa. E' una squdra ben allenata con un pubblico eccezionale. C'è un equilibrio statosferico. Chi ha più saldezza di nervi può giocarsela".

Sezione: L'Avversario / Data: Dom 14 ottobre 2012 alle 17:55
Autore: Pellegrino Marciano
vedi letture
Print