L'ex direttore sportivo dell'Avellino, Carlo Musa ha parlato a SportChannel, ricordando l'esperienza in biancoverde e parlando del presente: "L'Avellino sta disputando un grande campionato, l'avevo inserito tra le prime cinque in classifica, è secondo meritatamente e sono felicissimo. Ripartire dalla Serie D non era facile e ora si sta avvicinando alla Serie B, come ci chiedevano i tifosi. C'è un '99 forte in D, gioca con l'Ostiamare, si chiama Cabella: merita una chiamata dalla Serie C. 

Ricordo la prima conferenza stampa, era una domenica d'agosto al Green Park Hotel. La società credeva che venisse poca gente, invece ce n'era tanta. E quello fu il primo segnale della piazza biancoverde. Il paragone tra l'Avellino attuale e quello che ha recuperato dieci punti al Lanusei è molto difficile. Non è identica la situazione. Ma quel gruppo era forte, da Bucaro al magazziniere Antonio. Ci siamo tolti grandi soddisfazioni, compreso lo scudetto di categoria". 

Sezione: L'Avversario / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 11:00
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print