Torres, Tossi: "Non pensiamo al Lanusei, ma solo al nostro destino"

24.04.2019 17:30 di Forza Lupi   Vedi letture
Fonte: Sportavellino.it
Torres, Tossi: "Non pensiamo al Lanusei, ma solo al nostro destino"

La partita d’andata fu l’esordio, o meglio la prima gara, dell’attuale diesse della Torres, Vittorio Tossi, ritornato tra le fila della società di Sassari dopo il suo addio nel 2016: “Diciamo che a noi è mancata la continuità dei risultati rispetto al girone d’andata. La squadra si è espressa a fasi alternate, con le squadre importanti ha dato il massimo mentre con altre squadre si è persa un pò, mancando di carattere.”

State lottando per evitare i playout, rispetto al girone d’andata la squadra ha avuto un crollo, è stato dato troppo per scontato l’obiettivo? “La salvezza è sempre stato il nostro obiettivo, le partite sono tante ed il campionato di Serie D è insidioso, lo avevamo in mano l’obiettivo poi è mancato qualcosa. È mancata la mentalità alla squadra e adesso siamo in questa brutta situazione dei playout. Lotteremo fino alla fine.”

Come vede l’Avellino di oggi rispetto a quella del girone d’andata? 

“L’Avellino è una grande società che prima o poi sarebbe venuta fuori. Bucaro è un grande allenatore, aveva bisogno del proprio tempo per trovare le dimensioni di gioco adatte alla propria squadra. Inoltre sono arrivati giocatori di livello, quindi è normale veder l’Avellino far un campionato simile.

Sugli episodi dell’andata: “Pizzella ha fatto un gesto non nobile, ma è un ragazzo, preso dall’emozione ha sbagliato. Non condanno nessuno. Abbiamo risolto tutto nei migliori dei modi. Con l’Avellino abbiamo buoni rapporti, si è risolto tutto al meglio. C’è rispetto fra di noi.”

Torres pronta ad affrontare l’Avellino:“Noi rispettiamo tutti quanti, stiamo preparando al meglio la partita di domenica. Dobbiamo pensare a noi in quanto è una partita importante per noi, solitamente contro le grandi riusciamo a dar il massimo, siamo consapevoli delle nostre forze e possiamo metterli in difficoltà.” Forza Lanusei? Beh io non ci metto bocca in questa dinamica, sono due squadre che rispettiamo. Non ci interessa del primato, ci interessa del nostro campionato.”