Ancora caos a Caserta. 

Il ritorno di Aniello Martone in società ha fatto infuriare tre gruppi ultras: Fedayn Bronx 1981, Boys Caserta 2017 e the black sheep. 

In un comunicato stampa gli ultras hanno attaccato D'Agostino, colpevole di aver riportato nel club Aniello Martone, tra l'altro ex direttore generale dell'Avellino. Tra Martone e i tifosi casertani non corre buon sangue, dopo la travagliata stagione 2018-2019.

Ecco il comunicato:

"Abbiamo aspettato di proposito qualche giorno… non volevamo crederci! Non ci sembrava vero. Hai sempre parlato di rispetto, di riconoscenza e di fiducia. Parole che per noi sono dei veri ideali. Ma non per te! Non siamo mai stati schiavi della categoria, il nostro amore non conosce fine e non conosce compromessi. Sembrava chiaro ma con quell’essere in società hai offeso un’intera città. Non contento hai continuato per la tua strada. Sei arrivato anche a dire che “i tifosi devono fare i tifosi e basta”. Va bene, faremo solo i tifosi. Per questo ti diciamo che è finito il tempo degli abbracci. È finito il tempo di essere invisibili. È finita la fiducia. È semplicemente finito il tuo tempo ... D’Agostino vattene!"

Sezione: Le altre di Lega Pro / Data: Dom 17 gennaio 2021 alle 15:43
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print