Picerno promosso in C, grande festa e complimenti vari. E invece no. La sentenza di secondo grado ha dell'incredibile perché se il giudice sportivo in prima istanza aveva respinto il reclamo del Taranto dopo la denuncia di aggressione di alcuni calciatori aggrediti da stewardi di casa, poi refertati in ospedale e non rientrati in campo, in secondo grado ha confermato il punteggio del campo ma penalizzato il Picerno di 3 punti per i fatti violenti. Risultato, la squadra scende da 78 a 75 in classifica, a +3 sul Cerignola. Per evitare lo spareggio il Picerno all'ultima giornata dovrà cogliere almeno un punto contro il Bitonto per festeggiare, nuovamente, la promozione in C.

Sezione: Le altre di serie D / Data: Ven 03 maggio 2019 alle 18:33
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print