Catanzaro-Avellino 3-1, le pagelle: Laezza la combina grossa, Charpentier danza col pallone

02.11.2019 23:00 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Catanzaro-Avellino 3-1, le pagelle: Laezza la combina grossa, Charpentier danza col pallone

L'Avellino si butta via a Catanzaro, regalando tre reti e tre punti ai calabresi. Troppi errori difensivi, Laezza la combina grossa. Micovschi sfortunato e sprecone, Charpentier danza con il pallone. Le pagelle di Catanzaro-Avellino 3-1. 

Abibi 5.5 – Due uscite a farfalla, almeno tre palloni rilanciati in rimessa laterale, poi respinge la bordata di Statella senza riuscire a evitare l’1-0 e neppure accenna l’intervento sul colpo di testa di Nicastro. Resta immobile sul tiro di Kanouté nella ripresa, ma almeno evita l’imbarcata.

Illanes 5 – Esce a vuoto su Kanoute e innesca l’azione che porta al gol di Favalli. Si fa sorprendere alle spalle da Nicastro che segna il 2-0, poi esce per un infortunio muscolare eredità del primo errore. 

(41' pt Silvestri 6 – E’ un trottolino che corre a tutto campo. Buon impatto sulla partita, peccato perda l’attimo per calciare in porta a metà ripresa).

Zullo 5.5 – E’ quello che sbaglia meno, ma partecipa pure lui alle tre stupidaggini della difesa.

Laezza 4 – Come domenica cerca di fregare l’arbitro, ma resta fregato. Non viene toccato da Nicastro e innesca la terza marcatura che chiude i giochi. Eppure nel primo tempo era quasi riuscito a evitare la prima marcatura giallorossa e mancato il 2-2 nel recupero del primo tempo.

Celjak 5.5 – Lascia spazio a Favalli che ha la possibilità di prendere la mira e centrare la testa di Nicastro. Da centrale difensivo non brilla.

De Marco 6 – Prova a sorprendere Di Gennaro con una botta al volo sulla respinta della traversa sul tiro di Micovschi. Corre tanto e pressa, ma ogni tanto si perde l’uomo.

(37’ st Alfageme sv).

Di Paolantonio 6 – Prima frazione sottotono, si accende nel finale quando segna il 2-1 sull’assist di Rossetti. Nella ripresa si prende poche responsabilità.

Rossetti 6 – Fatica a uscire fuori dal guscio, poi ruba palla a Signorini e serve l’assist a Di Paolantonio che accorcia. Esce dopo un quarto d’ora della ripresa.

(14’ st Karic 5 – Entra fiacco e non si accende mai).

Parisi 5 – Stavolta pecca di inesperienza su Statella e si fa fregare da Nicastro nell’azione del raddoppio. Ci mette impegno, ma non basta.

(14’ st Albadoro 5.5 – Si fa notare per un tiro sul fondo al 44’, dopo mezz’ora di sportellate).  

Micovschi 6 – E’ vivace, colpisce l'incrocio dei pali che avrebbe potuto fare iniziare tutta un’altra partita per l’Avellino. Si divora il pareggio anche se non era semplice battere a rete.

Charpentier 6.5 – Giocate a ripetizione, serve un bel pallone a Micovschi che coglie la traversa, poi sfiora il gol del 2-1 con un gran destro dal limite. Nella ripresa fa ammattire Pinna (pure ammonito) e serve un’altra gemma a Micovschi che non ringrazia. Gran bel giocatore.

All.: Capuano 6 – L’Avellino è vivo, se la gioca alla pari contro le corazzate del girone. Va registrata la difesa (7 gol subiti in 4 partite), ma sugli errori dei singoli può davvero poco. Siamo curioso di sapere cosa ha detto a Laezza negli spogliatoi.