L'allenatore Andrea Agostinelli, ex biancoverde, a SportChannel parla del derby di lunedì prossimo e delle ambizioni dell'Avellino: "Quando l'Avellino ha presto Braglia ho pensato subito a un grande progetto perchè Piero è molto bravo, a volte sottovalutato, è lui il piu' grande acquisto. E' un vero valore aggiunto. Sembra quasi un campionato di B con città straordinarie, non ci sarà una squadra che ammazzerà il campionato, sarà una stagione spettacolare, una delle piu' belle degli ultimi anni. L'Avellino per me entrerà sicuramente nei playoff e si giocherà lì la promozione, per me può arrivare tra le prime 4-5. La Juve Stabia sta facendo abbastanza bene, ha cambiato società e l'ambiente è piu' tranquillo, è una partita di cartello perchè anche se le Vespe hanno un po' faticato nei risultati li hanno comunque fatti dimostrando carattere, non mollano mia, sarà una partita bella da vedere e incerta. L'Avellino ha tanti margini di miglioramento, è presto per dare dei giudizi ma per me sarà tra le protagoniste. Il mio ricordo piu' bello di Avellino? Il gol che feci fare a Benedetti in rovesciata contro l'Inter in cui vincemmo 1-0, e che vinse il premio di gol piu' bello dell'anno".

Sezione: News / Data: Gio 15 ottobre 2020 alle 14:30
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
Vedi letture
Print