Ormai è l'argomento centrale dell'ultimo periodo in Lega Pro: la proposta di Francesco Ghirelli di giocare in orario 'pranzo' per abbattere i costi dell'energia fa discutere e divide. Ne ha parlato ancora il numero uno della Lega Pro al Corriere Adriatico, indicando anche una probabile data di partenza: "E’ un problema che tocca tutta l’Italia. Ognuno di noi è chiamato a cambiare stili di vita, indipendentemente dagli aiuti che si spera possano arrivare. Così come fa una vera impresa, anche noi della Lega Pro siamo chiamati a ristrutturare le nostre fondamenta. A cominciare dagli orari. L’intenzione è quella di farlo dal weekend del 29-30 ottobre, contestualmente al cambio dell’ora. In questo modo daremo tempo alle società di assorbire le modifiche rispetto al calendario già pubblicato.

L’idea centrale è quella di giocare la domenica alle 12.30 e alle 14.30. Il posticipo del lunedì su Raisport rimarrà. Poi è normale che se le singole squadre dovessero chiederci di giocare in ora serale per favorire l’afflusso dei tifosi ne terremo conto e mostreremo massima disponibilità. Il tutto, sempre, nell’ottica di sistema. Se andiamo a chiedere degli aiuti al Governo poi bisogna mostrarsi coerenti con le nostre richieste. Il sostegno ci viene dato in relazione alle misure e agli orari adottati".

Sezione: News / Data: Ven 30 settembre 2022 alle 15:31 / Fonte: TuttoC
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print