Il Rieti verso l'inferno, Pavarese sbatte la porta: "Distrutta la mia credibilità, vado via"

13.11.2019 12:56 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
© foto di Dario Fico/Tuttonocerina.com
Il Rieti verso l'inferno, Pavarese sbatte la porta: "Distrutta la mia credibilità, vado via"

E' arrivata pure l'ufficialità: Luigi Pavarese si è dimesso da responsabile dell’area tecnica del Rieti, a causa del caos societario che rischia di fare escludere il club dalla Lega Pro.

L'ex direttore sportivo dell'Avellino ha salutato la piazza con un lungo comunicato stampa: "Quella che avevo accettato poche settimane fa era un’autentica sfida, vista la situazione societaria che mi attendeva; una sfida che ho però accettato grazie al mio grande amore per il calcio, un amore antico e solido che come sempre mi ha spinto a mettere tutto me stesso nel progetto, dedicando ogni energia e ogni minuto nella mia giornata al Rieti. La mia credibilità acquisita in anni e anni di calcio in grandi piazze e accanto a personaggi di grande spessore umano e professionale è stata quasi completamente distrutta. Agli occhi dei calciatori e dell’intero comparto tecnico, infatti il mio arrivo a Rieti faceva rima con un progetto serio, con impegno e professionalità. Le speranze e ogni progettualità sono state disattese e rottamate. Ho messo in gioco me stesso, la mia professionalità, garantendo per altri, ahimè, un futuro roseo. Ho guardato negli occhi chi attendeva risposte e, sicuro di poter contare su solide fondamenta, a quegli occhi ho garantito certezze e progettualità. Tutto inutile, tutto bruciato sul falò della solita abitudine di fare le cose senza rispettare le persone e gli impegni. Ho dovuto e devo dire basta, ho dovuto e devo salutare una realtà che mi era subito entrata dentro".