"Voglio essere ottimista. Secondo me nelle prossime ore qualcosa si dovrà muovere", così il vice-presidente della Lega Pro, Jacopo Tognon a Il Mattino di Padova, sullo sciopero proclamato dall'Aic.

"Il nostro presidente, Francesco Ghirelli, e il suo interlocutore diretto, l’avvocato Umberto Calcagno, devono tornare a parlarsi. Non so se a questo punto interverrà il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ma in cuor mio me lo auguro. Ci sono molte società che vogliono giocare, ma ce ne sono altre che si sono dimostrare contrarie ad una limitazione del numero dei giocatori da tesserare. La soluzione logica sarebbe una riapertura immediata del dialogo: non oso pensare che cosa accadrebbe se andassero in scena, che ne so, 10 partite e le altre 20 no".

Sezione: News / Data: Gio 24 settembre 2020 alle 15:39
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print