La Scandone cade sul più bello: Matera vince negli ultimi 10' 66-74

22.12.2019 19:55 di Alfonso Marrazzo   Vedi letture
La Scandone cade sul più bello: Matera vince negli ultimi 10' 66-74

Avellino che ospita al DelMauro la Bawer Matera prima del rompete le righe natalizio. Senza Erkmaa, ormai promesso sposo al Napoli di Sacripanti, Avellino cerca un successo in chiave salvezza. 

Primi punti della gara per Dip, Marzaioli e Locci firmano il primo sorpasso irpino. Matera spara bene a 6.75, mentre Cherubini fa il suo dovere dalla lunetta. Ancora Dip per la Bawer a bersaglio, mentre De Leo chiude con un bel canestro i primi 10' della partita. Avellino vanti di uno 17-16. 

Senza Erkmaa, De Gennaro parte in cabina di regia con Cherubini. Dip firma i punti degli ospiti, ma Marzaioli e Locci tengono a contatto i biancoverdi. Battaglia da oltre l’arco firma il 6-9 Matera al 4′. Il match continua sul filo dell’equilibrio: Cherubini con quattro punti di fila firma il -1 Scandone (13-14) con 2′ da giocare nel parziale. A chiudere il quarto è però De Leo che con un canestro dal pitturato firma il 17-16 dopo i primi 10′.

Secondo quarto che inizia con Bianco e Ondo Mengue a segno, Antorps e Panzini rispondono per la Bawer che si fa sotto. Locci è un fattore, Avellino torna a tre possessi di vantaggio. Rajacic, Dip, Locci con canestro e fallo. Si gioca a ritmi serrati al DelMauro. Massimo vantaggio per i lupi con 35-27 al 16'. Rajacic continua a segnare, Antorps spezza il digiuno di Matera. 41-34 Scandone. 

Al rientro sul parquet, il copione del match non cambia. Anzi, Marzaioli si mette in proprio e con cinque punti firma il +12 irpino (48-36) al 22′. Matera si affida a Dip. Locci ricaccia la Bawer a dieci lungheze dopo un bel pick and roll. Antorps prende confidenza con il ferro, Matera segna quattordici punti nel terzo periodo e si porta sul 57-52. 

L’ultimo periodo si apre con il rientro degli ospiti che con Dip e Smorto tornano sul -1 (57-56) al 32′. Antrops sale a quota 25 punti nel match col canestro del 58-58 a 7′ dal termine. Avellino si scuote De Leo riporta i lupi dopo un fallo antisportivo di Staffieri a due possessi di vantaggio. Matera però è in palla. Panzini firma a tre dal termine il sorpasso 64-66.  Bianco dalla lunetta fa 0/2, Smorto dall’altra parte non sbaglia per il 64-68 a 1’19” dal termine. Avellino ci prova ma in attacco pasticcia, Matera la chiude e vince 66-74.