basket

La Scandone vince dopo un overtime anche gara 4: 79-78. Adesso gara 5 a Reggio

La Scandone vince dopo un overtime anche gara 4: 79-78. Adesso gara 5 a Reggio

La Scandone arriva a gara 4 dopo aver superato brillantemente la Viola al DelMauro venerdì. La salvezza passa per il palasport avellinese e coach Robustelli lo sa bene. Sousa e Gobbato subito a segno poi è Sebrek con ancora Gobbato a...

Alfonso Marrazzo

La Scandone arriva a gara 4 dopo aver superato brillantemente la Viola al DelMauro venerdì. La salvezza passa per il palasport avellinese e coach Robustelli lo sa bene.

Sousa e Gobbato subito a segno poi è Sebrek con ancora Gobbato a griffare il 6 pari dopo i canestri di Marra e Sousa. Sei a zero Avellino con Marra, Costa e Manina, Mascherpa limita i danni ma i liberi di Riccio spingono i biancoverdi al primo massimo vantaggio del match all’ottavo è15-10. Il primo quarto termina con Monina e Fall a referto. 17 a 14 per gli avellinesi.

Nel secondo quarto segnano nei primi due minuti solo Riccio e Genovese con cinque punti a testa.  22 a 19 al 13’. Bomba di Sousa, ma il duo Sebrek-Roveda riporta la Viola in partita con quattro punti di fila . Avellino spegne il parziale calabrese con un nuovo brek di sei a zero griffato Sousa, Costa e Marra. Slam dunk di Ani. Timeout Bolignano. Fall e Gobbato mettono in carreggiata i reggini, ma un gioco da tre di Ani insieme al contropiede di Riccio griffano il 40 a 30. Un libero di Mascherpa chiude la prima frazione. 40-31 per la Scandone.

Subito Marra per il più undici, massimo vantaggio Avellino. Inizia poi il terzo quarto da brividi per i lupi. Inizia il terzo rock per la Viola. Fall e Barrile con il solito Genovese firmano un 9 a 0 che piega la Scandone. Robustelli vuol parlarci su. Barrile sigla il pareggio e Sebrek addirittura il sorpasso. Avellino spara non vede più la via del canestro. Mascherpa ringrazia e trova i punti del 47 a 50 del 30’.

Trapani pareggia con la tripla del 50 pari. Mazzarese griffa il sorpasso, in mezzo due per Mascherpa. Cinque a zero di brek per i lupi con uno ispirato Trapani e l'italo-brasiliano Dimitri Sousa. Sette a zero di Avellino sempre con Sousa, poi un nuovo blackout. La Viola trova otto punti con Fall e le due pesantissime triple di Barrile. Monina e Genovese griffano la nuova parità 61-61. Avellino prova a scappare con Marra. Al 39esimo, i lupi conducono di quattro 65 a 61 ma non basta per vincere Fall tiene a galla la Viola, Marra non segna la tripla della possibile vittoria ed ancora il centro ospite è bravo a pareggiare la contesa. L’ultimo possesso è dei lupi, ma Sousa fallisce la tripla della vittoria. Termina 67 pari.  Si va all'overtime.

La tripla di Gobbato porta avanti la Viola, Costa e Sousa piazzano quelle del sorpasso.  73-70 al 42esimo. Fall tiene in corsa la Viola, Ani fa due su due dalla lunetta e allunga sul 75 a 73. Mascherpa pareggia la contesa. Ani segna solo un libero. Genovese sbaglia la tripla del sorpasso e Riccio dalla lunetta non chiude la contesa. Incredibile canestro da tre della Viola ad una manciata di secondi dalla fine con il solito Genovese, sembra finita  ma sulla sirena il miracolo di Riccio: 79-78, salva i lupi. La Scandone vince ed ora la serie è sul 2 a 2. Adesso ad attendere i lupi gara 5 al Palacalafiore.