All'indomani del pareggio ottenuto in Versilia, al "Torquato Bresciani", ad emergere non sono i segnali positivi in casa Avellino. E' pur vero che la compagine biancoverde ha rischiato di vincere la gara, ma è anche vero che Giovinco e soci hanno sbagliato l'impossibile sotto porta. Situazione che ricorda un po' quella della formazione di Rastelli, che in otto gare (nove se si prende in considerazione anche la sfida di coppa col Benevento) è riuscita a realizzare due gol solo in occasione del derby contro i sanniti al "Ciro Vigorito"; da precisare che i due gol sono arrivati da calcio di rigore.

In questo avvio di stagione si è segnato solo su palla inattiva, fattore molto negativo per una squadra che punta alla promozione. Ci si interroga sul perchè e sulla causa di questo notevole handicap che non aiuterà di certo i lupi nel corso del campionato. C'è da correre ai ripari, magari a Gennaio, con l'acquisto di una punta importante e che sappia dare all'Avellino la quantità di gol necessaria per concludere la cavalcata in modo trionfale.

Sezione: Copertina / Data: Lun 29 ottobre 2012 alle 14:14
Autore: Pellegrino Marciano
vedi letture
Print