copertina

Avellino, ecco il Potenza: dimentica Monopoli e riprendi a correre. Presentazione e probabile formazione

Avellino, ecco il Potenza: dimentica Monopoli e riprendi a correre. Presentazione e probabile formazione

Per far sì che quella di Monopoli resti una parentesi isolata nel percorso perfetto verso il Paradiso, l'Avellino deve riscattarsi immediatamente contro il Potenza, che viene da cinque risultati utili di fila e con Fabio Gallo in...

redazione TuttoAvellino

Per far sì che quella di Monopoli resti una parentesi isolata nel percorso perfetto verso il Paradiso, l'Avellino deve riscattarsi immediatamente contro il Potenza, che viene da cinque risultati utili di fila e con Fabio Gallo in panchina si è proiettato verso una tranquilla salvezza. L'Avellino di risultati utili ne ha inanellati 13 consecutivi e gode di buona salute, al netto di qualche piccola fatica, normalità considerate le 30 gare finora disputate in meno di 7 mesi. 

Tornerà in panchina Piero Braglia, che avrà a disposizione quasi tutti i suoi uomini ad eccezione dei lungodegenti Laezza, Errico e Marco Silvestri, a cui si aggiunge Leoni, fuori per scelta tecnica. Gallo sarà privo degli squalificati Sepe e Zampa, ma ha in Baclet l'arma per poter perforare la difesa biancoverde, che a Monopoli ha subito gol dopo sei gare da imbattuta.

Ci saranno sicuro novità nell'undici di partenza che il tecnico di Grosseto schiererà stasera (ore 20.30) sul sintetico del Partenio-Lombardi. Potrebbero riposare Aloi e Tito, così come Fella e Maniero per il più classico dei turnover. Scalpitano De Francesco, che prenderebbe il posto dell'ex Trapani e Adamo, in luogo di Tito, piuttosto sottotono a Monopoli, mentre in attacco si va verso il tandem Santaniello-Bernardotto.

Per il resto tutto confermato. In porta ci sarà Forte, che ha scavalcato Cecere nella classifica dei portieri biancoverdi con un maggior numero di minuti di imbattibilità, dietro solo a Miniussi. In difesa Braglia non farà a meno di Luigi Silvestri, Miceli e Illanes, con Ciancio sull'out destro e uno tra Adamo e Tito a sinistra. In mezzo al campo Carriero e D'Angelo, con De Francesco - in caso di utilizzo dal primo minuto - che giocherebbe qualche metro più avanti alle spalle della coppia d'attacco che dovrebbe essere formata da Santaniello e Bernardotto.

Probabile formazione:

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri, Miceli, Illanes; Ciancio, Carriero, De Francesco, D'Angelo, Adamo; Santaniello, Bernardotto. A disp.: Pane, Rocchi, Dossena, Tito, Rizzo, Aloi, Baraye, Fella, Maniero. All.: Braglia