copertina

Avellino, la finale te la meriti: agguantala! Presentazione e probabile formazione

Avellino, la finale te la meriti: agguantala! Presentazione e probabile formazione

A un passo dall'impresa, dal sogno di una finale playoff costruito di gara in gara fino a renderlo quasi realtà. L'Avellino ospita il Padova dopo l'1-1 dell'andata, ottenuto in rimonta, con una prova di coraggio e grande...

redazione TuttoAvellino

A un passo dall'impresa, dal sogno di una finale playoff costruito di gara in gara fino a renderlo quasi realtà. L'Avellino ospita il Padova dopo l'1-1 dell'andata, ottenuto in rimonta, con una prova di coraggio e grande sacrificio, nonostante le diverse pesanti assenze, che Piero Braglia ha saputo fronteggiare cambiando pelle alla sua squadra, salvo poi tornare all'antico e a quel modulo, il 3-5-2, che ha fatto le fortune dei biancoverdi.

La contesa si sposta in terra irpinia, di fronte a 1000 tifosi del lupo che in venti minuti, ieri, hanno terminato la mini-scorta di tagliandi messi a loro disposizione. L'Avellino avrà al suo fianco un migliaio di fedeli sostenitori, pronti a incitare la squadra contro un avversario difficile, ma non imbattibile. 

Braglia recupera i quattro squalificati di domenica, Forte, Illanes, Aloi e Adamo e avrà una scelta in più nel reparto nevralgico che sarà orfano di Carriero, fermato dal giudice sportivo assieme a Ciancio. All'Euganeo si è rivisto Luigi Silvestri a quasi due mesi dall'infortunio al malleolo subito contro il Bari. Il difensore ha dimostrato di aver recuperato una discreta forma fisica, quella atletica non è ancora perfetta e per questo Braglia potrebbe preferire tenerlo in panchina per poi sfruttarlo a gara in corso. 

Nel 3-5-2 di partenza, il tecnico di Grosseto dovrebbe schierare Forte tra i pali, sostituito egregiamente da Pane domenica sera, coperto dal trio difensivo composto da Laezza, Dossena e Illanes. A centrocampo, Rizzo - tra le note liete di questi playoff - e Tito agiranno sulle corsie esterne, mentre Aloi, De Francesco e D'Angelo si muoveranno in mediana. In attacco dovrebbe rivedersi Fella in coppia con l'inamovibile Maniero, tornato al gol in terra padovana.

Probabile formazione:

AVELLINO (3-5-2): Forte; Laezza, Dossena, Illanes; Rizzo, Aloi, De Francesco, D'Angelo, Tito; Fella, Maniero. A disp.: Pane, Leoni, Rocchi, Miceli, L. Silvestri, Baraye, Adamo, M. Silvestri, Errico, Santaniello, Bernardotto. All.: Braglia.