Avellino-Sicula Leonzio, per completare la svolta e cominciare un nuovo campionato: presentazione gara e probabili formazioni

08.12.2019 08:00 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Avellino-Sicula Leonzio, per completare la svolta e cominciare un nuovo campionato: presentazione gara e probabili formazioni

Può essere la settimana della svolta per l'Avellino: prima la cessione della società, tanto attesa e tanto agognata, alla IDC (in attesa di definire il nuovo assetto societario e dell'eventuale rientro di Izzo e Martone), ora la svolta può arrivare anche dal campo. Dopo la doppia vittoria contro Rieti e Viterbese che ha portato i Lupi fuori dalla zona playout, un'ulteriore vittoria potrebbe dire aggancio alla zona playoff e rilancio della stagione biancoverde. Una vittoria che potrebbe sancire anche una svolta psicologia importante per la squadra: già il cambio della proprietà potrebbe portare nuova sicurezza e nuovo entusiasmo in una squadra prima giustamente preoccupata per il proprio futuro e per il prosieguo della stagione (la scadenza dei pagamenti degli stipendi è dietro l'angolo), agganciare la zona più importante della classifica potrebbe segnare un nuovo inizio per la truppa di Capuano. Considerando che la sfida di Monopoli domenica prossima chiude il girone di andata, concluderlo in zona playoff potrebbe rappresentare una sorta di miracolo per come era iniziata la stagione, e linfa vitale per condurre un gran girone di ritorno, con un mercato di rafforzamento ancora da operare.

Ma prima c'è da fare risultato oggi contro la Sicula Leonzio: il destino vuole che a fare da spartiacque sia proprio mister Giovanni Bucaro, autore della splendida cavalcata lo scorso anno, ora sulla panchina avversaria. E non sarà facile perché la Sicula Leonzio è penultima, a un solo punto dal Rende fanalino di coda, e vorrà a tutti i costi tirarsi fuori da questa situazione difficile. 

Mister Capuano dovrà fare a meno dello squalificato Illanes, dell'infortunato Palmisano e di Pizzella (impegnato con la Berretti). Dovrebbe schierarsi con il 3-4-3 confermando Tonti tra i pali e con una difesa non al meglio della forma: al fianco di Njie, in campo dal primo minuto, dovrebbero agire capitan Morero (acciaccato) e Laezza (con la maschera di protezione per il naso); a centrocampo Celjak, Di Paolantonio, De Marco e Parisi; Micovschi e Karic a supporto di Charpentier in avanti.

PROBABILE FORMAZIONE:

AVELLINO (3-4-3): Tonti; Njie, Morero, Laezza; Celjak, Di Paolantonio, De Marco, Parisi; Micovschi, Charpentier, Karic.